martedì 24 gennaio 2012

Biografia ufficiale della Principessa Kaoru Nakamaru

24 Gennaio 2012

La nipote dell'Imperatore Meiji, la Principessa Kaoru Nakamaru, ha trascorso la sua infanzia nel Castello Proibito in Cina. Alla Columbia University e alla scuola di specializzazione ha proseguito la sua ricerca in politica internazionale e dal 1970, come giornalista, ha intervistato re e presidenti, primi ministri e uomini d'affari provenienti da molti paesi. Ha tenuto discorsi, scritto libri ed è apparsa in televisione come opinionista di politica internazionale. Nel 1973 è stata acclamata dalla rivista Usa Newsweek, come "intervistatrice N.1 nel mondo", e il Washington Post l'ha definita come "una di quelle rare donne al mondo con una sensibilità internazionale eccezionale".

Più tardi, fu produttrice, regista e intervistatrice nei suoi propri talk show, Giappone/USA per cui ha viaggiato in zone di guerra in tutto il mondo e svolto colloqui positivi con i capi di stato di quei paesi. Fra costoro c'erano il colonnello Gheddafi della Libia e il presidente dell'Iraq, Saddam Hussein, figure che sono state considerate ostili da parte dell'Occidente. La Principessa Nakamaru ha anche ricoperto un ruolo in prima linea durante la guerra Iran-Iraq (1980-88) e il video ripreso su di essa è stato mostrato al Presidente Hussein, il quale ha suggerito che la guerra sarebbe stata immediatamente fermata. Le immagini della sua trasmissione in TV che fa pressione sul Presidente Hussein con la domanda: "Perché questa guerra è stata continuata?" e la richiesta al colonnello Gheddafi, "Lei è davvero un terrorista?" hanno suscitato reazioni forti. Da quelle esperienze, ha esercitato la sua energia in "diplomazia personale", prestandosi come intermediatrice tra i paesi belligeranti, utilizzando i suoi propri fondi.

Per finanziare la sua "personale diplomazia", sostiene tutte le spese. La rete di contatti di Kaoru comprende molti "grandi nomi" dei quali gli staff delle stazioni televisive dicono: "Anche con le nostre connessioni, non c'è modo di poterci avvicinare a queste persone". Questo è legato al fatto che Kaoru, che non è affiliata a nessuna organizzazione, viaggia per il mondo a sue spese e come privata cittadina. Saddam Hussein, Muammar Gheddafi, i vertici della Corea del Nord e altre figure importanti che i giornalisti occidentali non sono in grado di incontrare, parlano con lei; il motivo principale è che la "Principessa Nakamaru non è una persona mossa da motivi personali e quindi abbiamo considerato un incontro con lei. "

In risposta alla sua diplomazia personale Kaoru ha istituito l' "International Affairs Institute for World Peace" a New York nel 1985 e nel 1991 il "Following the Sun Association" che sono stati organizzati per le persone che aspirano alla pace. In tal modo, re e presidenti di vari paesi e uomini di cultura hanno apposto la loro firma alla dichiarazione: "sottoscriviamo tutte le vostre attività". Queste personalità sono state accolte con la funzione di consiglieri e membri speciali. Di conseguenza, è iniziato sul serio un movimento di Illuminazione come "unico mondo" politico e "percorso di vita" che fosse basato sulla reciproca comprensione e fiducia e non su un "cammino di potere" basato sulla potenza militare e la tensione. Da quando ha cominciato a intervistare, ha viaggiato finora per ben 186 paesi.

L'obbiettivo della Principessa Nakamaru è una pace mondiale attraverso la rinascita dell'uomo. Ricchezza, fama, potere non rendono felici gli esseri umani, perché la vera felicità nasce da un cuore pieno d'amore, di armonia e di pace. Quando c'è pace nei cuori di ogni persona, dai personaggi importanti ai semplici cittadini, la pace nel mondo si realizza.
Il termine "un solo mondo" evoca erroneamente un movimento religioso ma Nakamaru non ha assolutamente alcun legame del genere. Ella ha una religione tutta sua ma non appartiene ad alcun gruppo, dicendo che "Il mondo trascende tutte le religioni, le razze, le ideologie quindi non ce ne può essere che solo uno.

Per quanto riguarda la sua vita personale, nel 1966 sposò Tadao Nakamaru, un attore che ha lavorato con Toshiro Mifune. Ha un figlio e una figlia.

Inoltre, ha mantenuto una stretta amicizia con la Corea del Sud per mezzo del suo ex primo ministro, Kim Jong-Pil e con la Corea del Nord attraverso il defunto Kim Il Sung e Kim Yong Sun Segretario del Partito dei Lavoratori (morto nel 2003 in un incidente d'auto). Ha cercato di migliorare le relazioni tra il Giappone e le due Coree proponendosi come ponte tra loro, designando il ritorno temporaneo di una donna giapponese ai vertici della diplomazia e al tempo stesso agendo da mediatrice nel coordinare un incontro ad alto livello tra Sud e Nord Corea.

Traduzione: Sebirblu.blogspot.com

Fonte: http://nakamarukaoru.com/profile/indexE.html


Qui di seguito il video di un suo intervento pubblico nel Pythagoras conference tenutosi nei primissimi giorni di Gennaio 2012





Commento di Sebirblu:

Sebbene sia apprezzabile ciò che viene detto dalla Principessa Nakamaru, una piccola obbiezione sull'assunzione di bevande in contenitori di alluminio viene spontanea:

Il Vangelo di Matteo al paragrafo 15, versetto 11 dice:

"Non è quello che entra nella bocca che contamina l'uomo ma quello che esce dalla bocca, ecco quello che contamina l'uomo."

E prosegue dal versetto 15 al 20:

"Pietro allora prese a dirgli: "Spiegaci la parabola." E Gesù disse: "Siete anche voi tuttora privi di intendimento? Non capite voi che tutto quello che entra nella bocca va nel ventre ed è gettato fuori nella latrina? Ma quello che esce dalla bocca viene dal cuore ed è quello che contamina l'uomo.
Poichè dal cuore vengono pensieri malvagi, omicidi, adultèri, fornicazioni, furti, false testimonianze, diffamazioni. Queste sono le cose che contaminano l'uomo;..."

Nessun commento:

Posta un commento