lunedì 27 marzo 2017

DOZULÉ! 3 Voci, 1 Filo: M. AUMONT•JNSR•CONCHIGLIA


La Croce sulla collina Haute Butte di Dozulé in Normandia (Francia)

Sebirblu 27 marzo 2017

Il 28 marzo ricorre il 45° anniversario di Dozulé, luogo delle Apparizioni di Gesù a Madeleine Aumont, una mistica francese scomparsa nel gennaio dell'anno scorso a 91 anni di età.

Quello che molti non sanno è che tali apparizioni sono legate ad altre due donne i cui messaggi, come quelli di Madeleine d'altronde, hanno fatto il giro del mondo e sono tuttora letti da moltissimi fedeli e ricercatori spirituali sparsi ovunque sul pianeta: esse sono "JNSR" ("Je ne suis rien" = "Io non sono nulla") e "Conchiglia" che menzionerò solo col nome, per la perentoria ingiunzione inoltrata a tutti dal Movimento d'Amore San Juan Diego, al fine di eliminarne gli scritti e le rivelazioni, che ho regolarmente tolto.

La storia ebbe inizio a Dozulé, un grosso borgo della Normandia, in Francia, situato a circa 25 km da Lisieux. 

Gli avvenimenti straordinari si verificarono tra il 1972 e il 1978, quando Gesù apparendo a Maddalena Aumont, moglie di un operaio e madre di cinque figli, le dettò una serie di messaggi (49 per l'esattezza) colmi di insegnamenti e di avvisi per l'Umanità intera. (QUI, la relazione completa).

Tali comunicati erano prevalentemente in latino, linguaggio che Maddalena non conosceva, e dunque rivolti in modo particolare alla Chiesa, alla quale il Cristo rivolse la richiesta di erigere su quel luogo, la collina denominata Haute Butte, una enorme croce luminosa accompagnata dalle parole "Ecce crucem Domini".

La Croce Gloriosa, che fu vista per ben 6 volte dalla veggente svettare luminosissima, avrebbe dovuto essere alta 738 metri con bracci di m 123, dimensione pari all'altezza del monte Golgota, per rappresentare così Gerusalemme; ma la Chiesa (come troppe volte è successo in passato e nel presente) non ha mai accolto il comando del Signore, almeno fino ad oggi.




I messaggi che il Cristo desidera vengano conosciuti dal mondo intero, riguardano gli ultimi tempi:

‒ L'imminenza della Grande Tribolazione: "Non lamentatevi del cataclisma generale di questa generazione, perché tutto questo deve accadere... deve compiersi il tempo delle nazioni." (11ª apparizione).

"Vivete il tempo del supremo sforzo del Male contro il Cristo... Gog e Magog, il loro numero è incalcolabile." (12ª app.)

"Dite alla Chiesa che rinnovi il suo messaggio di Pace al mondo intero, perché l'ora è grave. Satana dirige il mondo, seduce gli Spiriti, li rende capaci di distruggere il genere umano in pochi minuti. Se lo stesso non vi si oppone, lascerò fare e sarà la catastrofe, talmente grande che non ne è esistita un'altra, così, dal tempo del diluvio." (14ª app.)

"È arrivato il tempo di pentirsi, perché è prossimo un cambiamento universale che non è mai avvenuto sin dal principio del mondo e non ve ne sarà più uno eguale... Allora, in quel momento tutte le nazioni della terra si lamenteranno ed è presso questa Croce che troveranno Pace e Gioia." (21ª app.)

"Vivete il tempo in cui vi dicevo: ci saranno su questa Terra sconvolgimenti di ogni genere. È l'iniquità la causa della miseria e della carestia. Le nazioni saranno nell'angoscia per i fenomeni e i segni nel cielo e sulla terra. Tenetevi pronti perché la Grande Tribolazione è vicina e tale che non ce n'è stata mai una simile dall'inizio della storia e non ce ne sarà più." (33° messaggio).

‒ Il verificarsi di una siccità mondiale: "Una siccità grandiosa si abbatterà sul mondo intero... "Quando questa sciagura affliggerà il pianeta, solo la Vasca che Dio ha fatto scavare, conterrà dell'acqua, non per essere bevuta, ma per detergervi come atto di Purificazione." (17° mess.)


Vasca della Purificazione che il Cristo ha chiesto di scavare a 100 metri dal luogo delle Croce.

‒ La grande Evangelizzazione: "Dopo l 'Evangelizzazione planetaria, allora ritornerò nella Gloria." (11° mess.)

‒ L'apparizione nel cielo del Segno del Figlio dell'Uomo, che sarà visto da tutti e che fermerà miracolosamente la follia umana: "Se l'uomo non erige la Croce, la farò apparire IO, ma non vi sarà più tempo." (20ª app.)

"È venuto il momento di resuscitare gli Spiriti..." (31ª app.)

"Ecco che si eleva nel cielo il Segno del Figlio dell'Uomo che Madeleine ha visto brillare da Oriente a Occidente, ed è per questa Croce innalzata sul mondo che le nazioni saranno salvate." (33° mess.)

"L'Umanità non troverà la Pace finché non conoscerà il Mio Messaggio e non lo metterà in pratica." (36ª app.)

‒ Il prossimo Ritorno di Gesù nella Gloria: "La Croce Gloriosa o il Segno del Figlio dell'Uomo è l'annuncio del prossimo Ritorno nella Gloria di Gesù Risorto. Quando questa Croce sarà elevata da terra, Io attirerò tutti a Me." (16ª app.)

''Sarà l'ultimo Anno Santo...'' (17ª app.)

"Dopo questi giorni di angoscia, allora apparirà nel cielo il Figlio dell'Uomo, proprio Lui, con grande Maestà e Potenza, per riunire gli eletti dai quattro angoli della terra..." (21° mess.)

‒ Il Giudizio di Dio e la Nuova Gerusalemme: "Il libro che IO tengo tra le mani è il Libro della Vita. Mio Padre sta per darMi il potere di aprirlo ed è su questa montagna benedetta e sacra, luogo che Egli ha scelto, che sta per rinnovarsi ogni cosa... È qui che voi vedrete la Città Santa, la Nuova Gerusalemme. Ed ecco che apparirà la dimora di Dio tra voi..." (48° mess.)

"Quando questa Croce sarà elevata da terra, in quel momento IO rivelerò alle Chiese i misteri che sono scritti nel Libro della Vita che è appena stato aperto... (49° mess.)

‒ Il Nuovo Regno, dove finalmente non ci saranno che pace e gioia.


La mistica Madeleine Aumont (1924-2016)

Poi Gesù ha dettato una novena e una preghiera, da recitare per mezzo del Rosario, e ha fatto queste Promesse:

"Tutti quelli che saranno venuti a pentirsi ai piedi della Croce Gloriosa saranno salvi." (14°mess.).

"La Croce Gloriosa rimetterà ogni peccato." (15ª app.)

"Tutti coloro che, pieni di fiducia, saranno venuti a pentirsi, saranno salvati in questa vita e per l'eternità. Su loro Satana non avrà più potere alcuno." (17° mess.)

"Ogni focolare che dirà questa preghiera (QUI) con grande fiducia sarà protetto da ogni cataclisma. Il Signore verserà nei loro cuori la Sua misericordia." (28° mess.)

"Vos Amici mei estis, si feceritis quae Ego preacipio vobis..." ( Siete Miei amici, se farete ciò che IO vi comando). I giorni saranno abbreviati a causa degli eletti, ma guai a quelli che non eseguono la Parola di Dio." (10° mess.)

Come si legge, l'annuncio cristico più importante, per mezzo della Croce Gloriosa, è quello della Sua imminente Venuta e l'urgenza per tutta l'Umanità di prepararvisi convenientemente.

Tra l'altro, è doveroso aggiungere che il messaggio di Dozulé è indirizzato ad ogni uomo di qualsiasi religione, razza o condizione sociale.





E dal momento che la richiesta del Signore presentata a Madeleine Aumont non è stata ascoltata, il Cristo si è rivolto ad un'altra mistica francese (Fernande Navarro), nominandola appunto JNSR, come suddetto, affinché si innalzino in tutto il mondo delle croci perfettamente in scala con la prima che avrebbe dovuto essere eretta, ossia di m 7,38 per m 1,23 in onore di Sua Madre, la Vergine Maria:

«Dio non vi chiede mai l'impossibile e in tutto ciò che farete per Me, troverete la ricompensa nell'atto stesso in cui lo compirete per la Mia Gloria. Io sono con voi in tutto ciò che farete, affinché regni la Mia Santa Croce sul Mondo intero, perché è con Essa che annuncio la Mia Venuta nella Gloria.

Noi vinceremo con la Mia Croce. Deve essere come un'eco che si ripete all'infinito, rimbalzando di monte in monte. Migliaia di voci, migliaia di Croci che si innalzeranno sul mondo intero: la Croce mette in fuga il Male...

Si, avete capito giusto: è per mostrare ai popoli che devono vivere all'ombra della Mia Croce, e per tale motivo esse devono essere luminose; saranno tantissime come stelle della Terra, accese grazie all'uomo che ha obbedito alla Volontà di Dio, stelle accese per Maria, la Stella del mare, la Stella di Sion, la Stella delle Nazioni, che profumerà la terra asfissiata dall'odore nauseabondo del peccato...

Dio Vuole salvarvi. Viene a salvarvi... Attraverso l'uomo Voglio accendere un campo di stelle sulla Terra; Voglio che egli vi partecipi... in onore della Mia Santissima Madre desidero due colori ‒ bianco e azzurro ‒ perché Ella era sul Golgota ai piedi della Croce, dinnanzi al Crocifisso d'Amore.

È la Rosa bianca di purezza che ha in Sé la Fede, la Speranza, la Carità. Ha riempito il suo velo, azzurro come il cielo, di tutte le Sue Grazie: ad ogni Croce lo dispiegherà ai Suoi Figli per distribuirle.

Le Croci che edificherete avranno dimensioni rappresentative di quella Gloriosa di Dozulé che ho chiesto alla Chiesa, perché essa è l'unica che deve renderMi questa Gloria.

Voi le costruirete in scala 1:100 su alture di media altezza, perché la Mia Croce di 738 metri deve dominare su tutte le altre essendo la stessa il Gesù Risorto. Io vedrò queste Croci innalzarsi, come voci che Mi chiamano, e gli uomini andranno a pregarvi affinché Dio ritorni presto.

Ve l'ho detto: è con la Mia Croce e con il Rosario della Mia Santa Madre che vinceremo il Mondo e il tempo. Migliaia di Croci, migliaia di Rosari... è la Luce che guida il non credente...» (JNSR, mess. del 16 luglio 1996).

"Ogni Croce sarà eretta come una sentinella che veglia su di voi, perché la città dove sarà innalzata sarà sotto la Mia protezione. I bracci disposti da Est ad Ovest vi stringeranno nella Mia Misericordia.

Le Mie Croci si opporranno al Male... sono il Baluardo contro il Male. Esse saranno le porte che chiuderanno le vostre città, le vostre campagne, proteggendovi così dalla tempesta che infierirà al di fuori...» (JNSR, mess. del 28 agosto 1996).


Copyright  Conchiglia.net - Dozule.org 

E  la  risposta è arrivata,  come da immagine,  ma  non  ancora sufficiente  per  poter dire che la grande maggioranza dei popoli abbia preso coscienza dell'importanza di un simile ordinamento divino, atto a perdonare le colpe e gli errori dei singoli e a mettere nelle giuste condizioni chiunque voglia essere liberato dalla nauseabonda fanghiglia  che  sta  sommergendo  la  cristianità  planetaria.

Poi Gesù, ancora una volta, ha coinvolto la terza veggente - "Conchiglia- dal cui Movimento d'Amore San Juan Diego, come suddetto, ho ricevuto l'ordine tassativo di cancellarne i messaggi, benché convalidanti quanto rivelato dal Cielo alle altre due mistiche.

Per questo motivo devo concludere anzitempo questo articolo, tarpato pesantemente nei suoi contenuti, ma augurando a tutti di tenere accesa la fiamma della Fede per non fare la fine delle "Vergini stolte" descritte nel Vangelo perché non avevano più olio nelle lampade.


"Le vergini stolte" (Mt. 25, 1-13)  di Walter Rane

Relazione, adattamento e cura: Sebirblu.blogspot.it

Fonti: www.dozule.org
     "   : www.ressource.fr

Nessun commento:

Posta un commento