mercoledì 28 ottobre 2020

Halloween? Trappola Pericolosa per Ignari e Stolti




Sebirblu, 28 ottobre 2020

Ecco un articolo destinato a far riflettere coloro che ancora si ostinano, inconsapevoli e superficiali, ad incoraggiare e a sostenere l'idea che "non ci sia nulla di male" a partecipare ai festeggiamenti del giorno di fine ottobre, il più tenebroso dell'anno. (Ved. anche QUI e QUI).

Ricordo a tutti, nonostante la diffusa e "ben congegnata" favola della NON esistenza del Maligno, come questi, invece, sia presente nella nostra vita beffandosi di noi e portandoci "allegramente" nel baratro dove lui risiede. (Cfr. QUI, QUI, QUI e QUI).

È possibile evitare questo? Sì! Ma solo se ognuno si decide a prendere coscienza (possibilmente prima che il mondo ci cada addosso...) della Vera Realtà dietro le apparenze illusorie che ci circondano. (Ved. QUI, QUIQUI e QUI).




La "festa" di Halloween va al di là di quanto in questi giorni viene ricordato da taluni, ossia il fatto di essere in piena opposizione al Cristianesimo.

Il capovolgimento del mondo, che è stato a lungo sognato dai filosofi nichilisti e dagli occultisti neri di ogni tipologia e natura, sovvertendone l'ordine per renderlo dominio non del Creatore ma del Suo opposto antitetico ‒ cioè il Male personificato e reso cosmico ‒ è un obiettivo dichiarato e mai smentito. (Cfr. QUI; ndr).

Se ci possiamo lamentare di silenzi o di tentativi di coprire falsamente tante dottrine e ideologie, siamo impotenti sul ribaltamento operato con Halloween: esso è descritto molto bene nei dettami dei falsi maestri, presso le loro sette.

Basta leggere qualche manuale, persino online: vi si troverà a chiarissime lettere il messaggio in cui viene esaltato il Demonio, l'avversario di Dio, invocato e osannato dai satanisti.

Qualcuno  potrà  già  pensare che siamo  i  soliti  esagerati.  Cosa potrà mai accadere a chi festeggia Halloween? Suvvia, non vorrete farci credere che una festicciola così ingenua possa procurare danni?

Infatti, Halloween non procura unicamente danni, è essa stessa un danno e ben più grave di ciò che possiamo soltanto lontanamente immaginare. Proviamo a togliere il rivestimento esteriore alla festa e andiamo al suo cuore e nucleo essenziale.

Corinaldo (AN), il luogo natale (guarda caso! Ndr) di S. Maria Goretti, la Santa della Purezza, due anni fa ha dato il via alla XXI edizione di "Halloween: La festa delle streghe" (QUI e QUI), con tante attrazioni.

Il paese marchigiano si è sempre vantato di esserne la capitale italiana con tanto di "radio Halloween", annunciante esibizioni di aspiranti pitonesse, labirinti misteriosi, narrazione di fiabe oscure e super finale: "magic night e rogo della strega"...

"Purtroppo... però, a siffatta gravissima sfida al Regno dei Cieli, ha fatto seguito, poco più di un mese dopo, nella notte tra il 7 e l'8 dicembre 2018, la terribile tragedia della discoteca "Lanterna Azzurra" con 6 vittime e moltissimi feriti... ved. QUI; ndr."

Chi non dovesse visualizzare il video sullo smartphone clicchi QUI.

Una casualità?...




La festività del 31 ottobre è la data più tipica della cultura celtica e satanica. In quella notte si attua uno dei quattro sabba delle streghe.

I primi tre scandivano il tempo delle stagioni buone: il risveglio della terra dopo l'inverno, il tempo della semina, il tempo della raccolta delle messi. Il quarto segnava l'arrivo dell'inverno con la "sconfitta" del sole e l'arrivo del freddo, fame e morte.

La festa cattolica di "Tutti i Santi" era stata voluta da papa Gregorio IV nell'anno 840 e cadeva nel mese di maggio. Nel 1048 Odilone di Cluny decise di spostare tale celebrazione all'inizio di novembre al fine di eliminare il culto a Samhain, togliendo le feste pagane e sostituendole con altre cristiane, nel medesimo giorno.

La ricorrenza di Halloween è stata riproposta solo in tempi recenti per contrastare, a sua volta, quella cristiana di "Ognissanti".

Il termine "Halloween" è la forma contratta dell'espressione inglese "All Hallows Eve", che letteralmente significa vigilia d'Ognissanti. Per il mondo occulto è la data più magica dell'anno, è il capodanno di tutto il mondo esoterico. [...]

Per i satanisti e le megère non è uno scherzo. Il 31 ottobre è il giorno più importante per loro: è il compleanno di Lucifero. Halloween è la celebrazione della morte.

Le streghe, vere adoratrici di Satana, restano incinte appositamente per sacrificare il proprio neonato in quella notte.

Nel medioevo c'era stato il grande ritorno della magia: fattucchiere a cavallo delle loro scope (simboli fallici) che in quell'occasione assumevano erbe allucinogene e che, nude, facevano viaggi in trance. Molte narrazioni riportano le notti del sabba con toni fantastici e orripilanti.




Il 19 ottobre 2009 la diocesi di San Bernardo (Cile) ha rilanciato le dichiarazioni di Cristina Kneer Vidal, ex satanista di origine statunitense, tratte dal quotidiano "El Norte".

La Kneer abitante a Hermosillo, Sonora, nella sua descrizione si mostrava molto preoccupata del fatto che ogni 31 ottobre decine di bambini venivano uccisi in tutto il Messico dalle sette sataniche. In quella notte veniva celebrata la "messa nera" che, officiata in un campo o in edifici chiusi fortemente protetti, iniziava con l'invocazione a Satana.

A metà "celebrazione" venivano macellati animali come gatti, cani e, quando la messa era molto importante come la notte di Halloween, erano frequenti i sacrifici umani (che non riporto nei dettagli raccapriccianti perché ognuno, se vuole, può leggerli nel sito di provenienza). [...]

Il 31 ottobre si inaugura il nuovo anno luciferino: "È come il compleanno del Diavolo" ‒ dice la Kneer. Nella notte di Halloween molti satanisti nascondono nei dolci e nella frutta che regalano ai bambini droghe, veleno o chiodi. La testimonianza della Kneer, confermata da altre persone, cancella i dubbi residui su cosa sia in realtà questa ricorrenza.

In un'intervista, padre Gabriele Amorth, scomparso nel 2016, si è espresso così: "Festeggiare Halloween è rendere un osanna al demonio, il quale, se adorato, anche soltanto per una notte, pensa di vantare dei diritti sulla persona.

Allora non meravigliamoci se il mondo sembra andare a catafascio e se gli studi di psicologi e psichiatri pullulano di bambini insonni ed agitati, di ragazzi ossessionati e depressi dediti al vandalismo e potenzialmente suicidi...'' (Cfr. QUI; ndr).

"La festa di Halloween è una sorta di seduta spiritica presentata sotto forma di gioco. L'astuzia del diavolo sta proprio qui. Se ci fate caso tutto viene presentato sotto un aspetto ludico... innocente."

L'affondo di padre Amorth è sui genitori che accettano passivamente: "Non sanno più educare i figli."




Ma la voce di questo famoso esorcista non è l'unica. Don Oreste Benzi richiama "educatori e responsabili della società affinché scoraggino i ragazzi a partecipare ad incontri ambigui o addirittura ad alto rischio perché segreti o riservati", e invita "il mondo cattolico a non promuovere in nessun modo questa ricorrenza".

Egli così prosegue: "il 31 ottobre si compiono riti satanici in chiese sconsacrate e cimiteri. Si rubano Ostie Sante e si profanano luoghi della tradizione cristiana".

A causa delle sue radici Halloween può aprire una porta all'influsso oscuro nella vita delle persone: paura, morte, spiriti, violenza, demòni. (Cfr. QUI e QUI; ndr).

Introduce i bambini  alla  stregoneria,  rendendoli  vulnerabili,  con  l'insegnare  loro che  è  cosa  buona  giocare con oggetti tenebrosi,  assuefacendoli  all'idea di accettare il Male piuttosto che combatterlo. Li anestetizza, presentando loro come divertenti e scherzose, pratiche che di innocente non hanno nulla. [...]

Se letture e visioni – come i messaggi subliminali – modellano la mente, si può soltanto supporre cosa possa accadere di fronte a temi come l'horror, il macabro, il mistero nella psiche fragile e ricettiva dei bambini e dei ragazzi nel delicato periodo della crescita. (Cfr. QUI; ndr).

Nutriamo invece il loro intelletto con buone letture, con visioni positive sia per affrontare meglio la vita, sia per dormire più tranquilli. [...]

Se incominciamo a notare la drammatica realtà del numero di piccoli e giovanissimi sotto terapia in costante e preoccupante aumento esponenziale, qualche interrogativo dovremmo porcelo.

Di quest'ampia aneddotica fanno parte casi con disturbi scatenati da irrequietezze, paure, sonni agitati e convulsi, comportamenti anomali, aggressività apparentemente immotivate. 

Quando si sente la testimonianza di fanciulli su quanto accade loro dopo la visione di un film horror o dopo la partecipazione a sedute spiritiche si rimane colpiti: sonni disturbati, incubi, ossessioni nel sentire rumori notturni e nei casi peggiori, forme di ansia.


 Corinaldo (AN) - Halloween 2017 - madre e figlia 

Purtroppo i genitori non comprendono subito i motivi del disagio, né immaginano quali problemi si possano scatenare in futuro a distanza di anni. Sono purtroppo i soggetti più deboli che ne subiscono le conseguenze peggiori.

A chi dubitasse di tali conseguenze, occorre ricordare che la psiche umana ingloba eventi collegati a forti emozioni incamerandoli nel profondo: da lì condizionano poi, nel bene o nel male, l'esistenza psichica. (Cfr. QUI; ndr).

Gli esorcisti potranno confermare la tendenza in aumento di soggetti sempre più giovani che ricorrono a loro per disturbi e possessioni causati da infiltrazioni maligne in occasione di riti, magie, uso della tavola ouija, iniziazioni, culti demoniaci ecc.

Se padre Amorth, come profondo conoscitore in questo campo, ha speso durissime parole contro Halloween, è certo che avrà avuto modo di constatare che il fenomeno è davvero preoccupante e generalmente sottovalutato.

Ha rivelato che "parlando direttamente con il demonio" questi gli confermava dove preferiva insinuarsi, visto che lui di tecniche persuasive, invasive ed ossessive se ne intende. E la preferenza andava ai contesti lugubri e macabri...

L'influsso condizionante del modo di agire comune, la sdolcinatezza che rende Halloween qualcosa di carino, i genitori che pur di vedere i figli contenti di seguire tutto quello che gli altri fanno diventano incapaci di distinguere il Bene dal Male sono tutti elementi che concorrono al successo dell'«Evento Halloween».

Gli adulti diventano molto teneri con i bambini che disegnano mostri, scheletri, vampiri e fantasmi. A tutto questo aggiungiamo l'incapacità genitoriale, non priva di sensi di colpa pregressi, di saper pronunciare la parola "no" di fronte alle richieste inaccettabili dei figli.

(Ha preso piede poi, negli ultimi anni, la tendenza ad inserire il "fenomeno sociale" del 31 ottobre nelle strutture religiose di tutta la Penisola, quasi a renderlo innocuo ed ammissibile; ndr).

Realizzare mascherate di Halloween in oratori e sale parrocchiali ha prodotto solo un grande equivoco. Non serve a nulla, anzi è peggiorativo: non si rimuove l'essenza stessa della festa, se di festa si tratta.

L'unico fatto di portarla in ambienti sacri e protetti non toglie l'elemento demoniaco insito in essa. Quando viene versato e offerto del vino avvelenato a qualcuno, non è che la sua inconsapevolezza lo salvi dalla morte. Berlo fa male e basta.

Non si fa festa con il Diavolo! Questa consuetudine va semplicemente smantellata e dimenticata, facendo opera di educazione. È necessario indirizzare i nostri figli a fare qualcos'altro, proponendo cose belle e festose nel contenuto e nell'espressione.




L'ultima cosa che vale la pena di osservare riguarda il fattore didattico: genitori, insegnanti, catechisti non devono far finta di nulla o sottovalutare i pericoli.

Nelle scuole materne si preparano i piccoli ad Halloween iniziandoli all'orrore: chi conosce un po' di pedagogia seria sa benissimo quanto sia anti-educativo. Maestre ed insegnanti sembrano aver perso il senso della misura e della ragionevolezza.

Va diffusa una nuova ri-evangelizzazione (a costo di cominciare da zero). Occorre ripresentare la tradizione cristiana delle festività, in primis quella di "Tutti i Santi", che ha valore propedeutico: canta la gioia, veste le persone simbolicamente di bianco, il colore della luce, della vittoria, della vita in opposizione al nero, colore delle tenebre e della notte, simbolo di morte e di sconfitta.

In qualche realtà la nuova idea si sta facendo largo. Con fatica, è vero, ma è un segno di speranza. Contro la scristianizzazione lodiamo chi va contro corrente e non si vergogna di essere cristiano, senza clamore ma con decisione.

Agli educatori non credenti vorrei suggerire il concetto che Halloween è una festa in cui il condizionamento sociale e gli interessi economici dominano e la esaltano.

Non è forse il caso di operare una riflessione più profonda? È vera festa dove si rincorre il male dell'altro, dove la paura è padrona, dove ci si trasforma nei simboli scheletrici e orridi della morte, dove le persone vivono le proprie notti inquiete?

Gesù non ha mai turbato il sonno di nessuno, il Demonio sì.

Post Scriptum

Ed ecco in un video la testimonianza diretta di un ex satanista che, con l'aiuto di Dio, è riuscito a salvarsi dal gorgo infernale che lo aveva già afferrato dando contezza pubblica di quanto succede, purtroppo, durante il periodo di Halloween. 
QUI, per chi non lo dovesse visualizzare sullo smartphone.



Relazione abbreviata e adattamento libero di Sebirblu.blogspot.it


sabato 24 ottobre 2020

SE il MONDO NON SI DESTA finirà come rana bollita!

 


Sebirblu, 23 ottobre 2020

Ecco un recente messaggio ricevuto da Monique Mathieu sulla situazione planetaria in cui versa l'umanità oggi, confinata e sempre più distrutta dai vari diktat governativi che la privano di quei sostegni vitali, soprattutto psicologici, di cui ha estremamente bisogno per sopravvivere.

Non condivido tutto ciò che scaturisce da tale fonte francese, ma soltanto quello che ritengo valido per il bene comune, e questo mi sembra il caso perché è sotto gli occhi della gente.

Ho optato per una traduzione libera al fine di snellire lo scritto che presenta una sovrabbondanza di inutili ripetizioni dovute non agli Esseri che trasmettono dai Cieli ma all'esiguità del "bagaglio" dialettico di chi riceve.




Non ascoltate più alcuna menzogna!

(Monique) ‒ Mi dicono:

«Voi siete impazienti di vedere la vostra Terra evolvere. Vi diamo un'immagine che ciascuno potrà comprendere come meglio può.

Visualizzate il vostro mondo, in cui tutta la popolazione terrestre si trovi racchiusa in un immenso calderone raffigurante la mancanza di libertà... il condizionamento dalle paure, ecc... e all'intorno vi siano degli esseri oscuri insieme ad altre individualità non umane.

Tutti costoro cercano, armati di fiaccole, di appiccare il fuoco sotto il gigantesco recipiente. Alcuni dicono: "Bisogna accenderlo ORA, perché se non lo facciamo subito, non potremo mai più averne l'occasione! Questo è il nostro momento!"

Monique:

"Vedo numerose torce manovrate, al fine di accendere con fiamme distruttive un enorme falò sotto la grande marmitta dove giace l'umanità.

All'improvviso, sento qualcosa che fa vibrare il mio corpo e il mio cuore... un potente Soffio, forse Divino, veniente dalle profondità dell'Universo, giunge maestoso per spegnere il fuoco sotto il pentolone, e non solo lo ha estinto, ma ha pure annientato tutti coloro che l'avevano acceso.

Vedo delle scale (naturalmente simboliche) e molti esseri che le raggiungono per tentare di allontanarsi dall'immane contenitore. Ne fuoriescono tantissimi, ma nel frattempo alcuni di loro sono diventati troppo deboli e fragili, quindi impossibilitati ad abbandonarlo."



(Monique) ‒ Mi dicono:

"Non è così grave. Essi lasceranno il proprio corpo, perché se fossero usciti all'esterno la situazione per loro sarebbe stata molto più dura; cercate di comprendere:

‒ Quando una piccola parte di umanità è stata manipolata nell'arco di migliaia d'anni, gli individui non possono più camminare da soli, né pensare da sé stessi, hanno bisogno che qualcuno pensi per loro, che cammini per loro, devono essere assistiti al massimo.

Se gli umani si rendessero liberi interiormente avrebbero la capacità di usare le scale per transitare nella nuova dimensione; altri, non potendolo fare, ne resterebbero prigionieri; non avrebbero più la forza e la volontà necessarie, dunque fisicamente scomparirebbero (ossia morirebbero).

Se vi diamo questa immagine, oltremodo importante, è per dirvi anche questo:

Nell'ora corrente, vi trovate davvero nel pieno compimento del piano malvagio di coloro che vogliono nuocere al massimo. Di fatto, non sentono di star facendo del male! Procedono nella propria verità che è l'espletamento dell'antico desiderio di governare totalmente il pianeta e i suoi abitanti.

È il modo che hanno di esprimere e di vivere la loro vita. Stiamo parlando di tutti gli esseri che possiedono enormi fortune, non paragonabili a niente, perché il denaro non vale niente, non è che un'illusione!

E costoro, immensamente ricchi, che signoreggiano il mondo ma che nel contempo sono dominati ‒ a volte consciamente, altre meno ‒ non hanno nulla fra le mani, assolutamente nulla!

Possiedono solo la lusinga di ciò che sono, di avere la capacità di comandare su tutto, ancora e ancora, di essere più forti di chiunque, di avere il miraggio di padroneggiare la Terra, che conserveranno per un certo periodo, fino alla conclusione di questo tempo-non-tempo, straordinario e spaventoso, che giunge però al suo termine.»



 
Mi dicono:

Ci saranno nuovamente privazioni di libertà, grandi menzogne, raggiri a non finire, violenze e tanto altro, ma per il momento non è ciò di cui vogliamo parlare. Vi suggeriamo questo:

Guardatevi bene dal lasciarvi manipolare! Rimanete costantemente sul percorso spirituale che vi abbiamo tracciato! Non ascoltate più ciò che vi viene detto, è tutta una menzogna! Ed ogni cosa, man mano, lo diventerà sempre di più, fino al totale affrancamento del vostro mondo.

Abbiamo simboleggiato questa liberazione con l'immagine degli esseri che escono dal calderone nel quale si trova l'umanità, e ciò avrà luogo quando l'immenso Soffio, guidato dalla Volontà Suprema, lo raggiungerà, instaurando una nuova fioritura di libertà serena e di pace sull'intero pianeta.

Al momento ci sono ancora troppi individui che ignorano, che non sono "risvegliati"! Potranno prendere consapevolezza fino all'ultimo istante, ma se essi non arrivano a salire le scale e ad uscire dalla marmitta, ossia se non intendono accettare un altro tipo di esistenza, un altro modo di pensare, di amare e di essere, vi resteranno dentro definitivamente a causa della loro debolezza colpevole.

Nondimeno, aspettatevi rivelazioni di ogni genere, rivelazioni in senso positivo, soprattutto sull'insulto che è stato inflitto all'umanità. Voi non potete sapere fino a che punto si spinge questo oltraggio e la malvagità totale contro la vita stessa, ma tutto sarà svelato.

Non dimenticate che siete nel tempo della "Rivelazione" (ossia dell'Apocalisse; ndt). Rammentate che con la Nostra e la vostra volontà, il mondo sarà libero!

Si svincolerà dall'oscura cortina che attualmente è tesa su di esso, perché la Luce può manifestarsi così com'è, ma anche come Soffio sublime che toglierà i veli impedenti di "vedere" agli esseri umani tuttora addormentati." 



Chiosa di Sebirblu

Ecco un'altra conferma sull'imminente "Avvertimento"! Ved. QUI, QUI QUI. La signora Monique ha visto un potente Soffio giungere dalle profondità dell'Universo per ripristinare, finalmente, l'Ordine infranto dalla presunzione umana, e mettere le coscienze a nudo affinché gli uomini "vedano" il loro operato di fronte alla Legge del Padre.

Questa è la Nuova Pentecoste annunciata da Santi e mistici in tempi vicini e lontani, ma anche dalla Vergine Maria QUI. 

Proprio quest'ultimo link, se si ha la cortesia di leggere il post, mi dà l'opportunità di segnalare che, partendo da questo sabato 24 ottobre fino a venerdì 30, vigilia della diabolica festa di Halloween (ved. QUI e QUI), corrono 7 giorni, nei quali io e il mio gruppo alle ore 22,05 reciteremo la Coroncina della Signora di tutti i Popoli per contrastare le Forze Oscure che in questa settimana compiranno i peggiori crimini verso l'infanzia durante le messe nere, per propiziarsi Satana. QUI la preghiera in video.

Di seguito il bel resoconto sulle profezie e le visioni di Ida Peerdeman che di recente è stato esposto su youtube. QUI, per chi non lo dovesse visualizzare sugli smartphone.




Che Dio benedica tutti coloro che si uniranno a noi in questo intento, perché l'Unione fa la forza! Il potere della preghiera, scoperto dalla Scienza, QUI.

Traduzione libera, relazione e cura di Sebirblu.blogspot.it



martedì 20 ottobre 2020

VANO sperare di VOLAR VIA... Senza le "ALI ADATTE"!


"Il Poema dell'Anima" di Anne François Louis Jinmot

Sebirblu, 20 ottobre 2020

Il messaggio che segue, semplice ma sostanziale, è rivolto a tutti, perché il percorso di vita che l'umanità sta compiendo necessita urgentemente della dirittura indicata dalla Guida entélica che da un cinquantennio ci ammaestra. (Ved. QUI, al post scriptum, il significato di Entéle).

È sostanziale perché fondato sulla "Roccia-Cristo", la Pietra angolare che regge l'edificio umano e che nulla potrà scalfire... anzi, si abbatterà inesorabilmente su quei costruttori inetti che continuano a scartarla. (Cfr. QUI, i punti dove la Scrittura ne parla).

I due brani evangelici a cui si riferisce il messaggio sono più che eloquenti. D'altronde l'efficacia delle parabole, usate così frequentemente da Gesù, è fuori discussione. Solo il superficiale o lo stolto non vi si soffermano per riflettere e trarne vantaggio. (Cfr. QUI).


Igor Zanin


La prima similitudine concerne Mt. 7, 13-14 e dice:

«Entrate per la porta stretta, perché larga è la porta e spaziosa la via che conduce alla perdizione, e molti sono quelli che entrano per essa; quanto stretta invece è la porta e angusta la Via che conduce alla Vita, e quanto pochi sono quelli che la trovano!»

(Con la zavorra delle passioni e l'anima carica di vizi non si può varcare la soglia dell'eternità! Cfr. QUI, QUIQUI e QUI; ndr).

La seconda è un po' più complessa e indica ancora Matteo al cap. 22, 1-14:

«Il Regno dei Cieli è simile ad un re che fece un banchetto di nozze per suo figlio. Egli mandò i suoi servi a chiamare gli invitati alle nozze, ma questi non vollero venire.

(Il re è il Padre, il figlio è il Cristo e i servi sono coloro che annunciano la "chiamata" alla Verità suprema; ndr).

Di nuovo mandò altri servi a dire: "Ecco ho preparato il mio pranzo; i miei buoi e i miei animali ingrassati sono già macellati e tutto è pronto; venite alle nozze." Ma costoro non se ne curarono e andarono chi al proprio campo, chi ai propri affari; altri poi presero i suoi servi, li insultarono e li uccisero.

(I primi invitati rappresentano coloro che si reputano "imparentati con Dio"... ligi alle pratiche religiose e zelanti nell'osservanza dei Sacramenti. Essi sono sicuri di esserGli sempre bene accetti, ma sottovalutano la Sua "chiamata" ritenendola forse non così essenziale e impellente... Si sentono a posto così...

I secondi non aderiscono all'invito perché ancora tiepidi, o addirittura non credenti; presumono di dover prima completare i propri "affari" non tenendo in nessuna considerazione gli "inviati" che, invece, vengono derisi, perseguitati, e talvolta pure uccisi. Il loro "Io" è più importante di Dio. Ndr).

Allora il re si indignò e, mandate le sue truppe, giustiziò quegli assassini e diede alle fiamme la loro città.

(Certo! Questa è la fine spirituale e talvolta anche fisica che faranno i denigratori, i beffardi, gli uccisori di anime e i negatori preconcetti insieme al loro ambiente, se non si pentiranno; ndr).


"La parabola degli invitati alle nozze" di Francisco Goya.

Poi disse ai suoi servi: "Il banchetto nuziale è pronto, ma gli invitati non ne erano degni; andate ora ai crocicchi delle strade e tutti quelli che troverete, chiamateli alle nozze". Usciti nelle strade, quei servi raccolsero quanti ne trovarono, buoni e cattivi, e la sala si riempì di commensali.

(E qui si compie la scrittura, quando Gesù in Mt. 21, 31 dice: "In verità vi dico: i pubblicani [ossia gli odiati esattori delle tasse al servizio dei Romani] e le prostitute vi precedono nel Regno di Dio." Ndr).

Il monarca entrò per vedere i commensali e, scorto un tale che non indossava l'abito adeguato, gli disse: "Amico, come hai potuto entrare qui senza l'abito nuziale?" Ed egli ammutolì.

Allora il re ordinò ai servi: Legatelo mani e piedi e gettatelo fuori nelle tenebre; là sarà pianto e stridor di denti. Perché molti sono chiamati, ma pochi eletti».

(Apparentemente sembra una crudeltà... Si potrebbe discutere sulla imprevedibilità dell'invito per giustificare in qualche modo il "malcapitato", ma in quei tempi un sovrano donava a tutti l'abito adatto per la cerimonia – di solito un camice bianco – che veniva indossato diligentemente dagli ospiti sopra i propri vestiti, sia per preservarli, che per dare un tono di maestosità alla festa.

Ciò accade anche oggi, nelle tradizioni ancora in atto in alcune zone d'Oriente, ma soprattutto lo si deduce dal testo greco che riporta: "Ora il re, entrato nella sala per dare un'occhiata e vedere chi fosse presente, vide un invitato che non era stato rivestito con l'abito nuziale".

Il punto è proprio nel termine "rivestito", esplicativo del duro ordine regale di espellere immediatamente l'uomo che non si era attenuto alle disposizioni per la ospitalità, mantenendo i propri abiti, disdegnando l'omaggio ricevuto, e quindi offendendo il Padrone di Casa.

In parole chiare, la parabola spiega che, se le vibrazioni di un'anima non sono sufficientemente alte, in armonia e in amore col Divino, non vengono assimilate e dunque non possono fondersi con la purezza dei Cieli; ndr).


"Alba" di Alex Alemany

Ecco dunque il relativo messaggio annunciato:

«Io vi saluto,

Una grande strada la società vi offre... ma bisogna cercare la Vera Strada, la "strada stretta"... (Mt. 7, 13-14; ndr).

E il viandante, carico di pesi, di cose che porta dal mondo, ha da fare molta strada per raggiungere il Regno del Padre e durante il cammino, per la stanchezza, per il desiderio di pervenirvi, perché vuole accelerare, deve naturalmente lasciare... lasciare delle cose che, pur essendo valide e preziose per gli umani, diventano inutili e vane per il Regno di Dio.

E così il viandante abbandona, ad ogni passo in salita, ora gli onori, ora le cariche, la vanagloria, la superbia, l'invidia, l'arrivismo, l'egoismo, la lussuria, l'avarizia: TUTTO VA LASCIATO, anche il vestito più aderente, la personalità va lasciata...

Perché il Regno dei Cieli è come un meccanismo, una grande macchina che deve prendere solo le anime pulite, le anime splendenti, le anime raggianti, cosicché, quando ci si avvicina ad essa e non si è nelle condizioni ideali... si viene "scartati".

Molte volte si torna indietro per rifare lo stesso percorso con esperienze nuove, con strutture fisiche nuove, perché il suddetto meccanismo raccoglie ed accoglie soltanto le anime perfette. (Cfr. QUI, QUI, QUIQUI e QUI; ndr).

Il Cristo ha detto: "Siate perfetti come è perfetto il Padre". Ecco come le anime si apprestano ad essere pulite, monde. Nemmeno un briciolo di polvere ci dev'essere poiché, se non sono pulite al massimo, vengono respinte.

Ecco l'analisi che l'uomo dovrebbe fare in sé stesso: emendarsi, pulirsi di tutte le nefandezze, di tutte le sconcezze e di tutto ciò che contrasta con la Bellezza e la Sapienza del Padre.

Ma in questo cammino duro e tortuoso molti vacillano, parecchi si stancano, altri si prostrano... Non sanno che la sapienza massima per l'anima è la PIENA COSCIENZA!

SOLO QUANDO SI È PIENAMENTE COSCIENTI dell'immediato futuro, allora tutta la fatica spesa nel correggersi vale il più grande tesoro! ( Cfr. QUI , QUI e QUI; ndr).

Veramente, se l'uomo prendesse coscienza, nessuna cosa al mondo lo fermerebbe, poiché la sua volontà, sorretta dalla potente Volontà del Padre, non ha barriere, non ha confini, non ha schermi.

Quando la volontà dell'essere umano si inserisce nella Volontà di Dio diventa la più grande spinta che lo renderà immortale... perché NON TORNERÀ, perché rientrerà nell'ambito spirituale, perché non avrà più bisogno di assumere vesti di materia, in quanto ormai rifulge, risplende... avendo abbandonato ogni attaccamento mondano, gli stimoli della carne, i desideri insani.


Lucie Bilodeau

E l'anima ascende... e in questa ascesa UNA FORZA LA SOSPINGE... E UN'ALTRA L'ATTRAE. Ecco come va spedita, ma... se dubbi, incertezze, attaccamenti frenano il suo Cammino, la distolgono dalla Retta Via e la inducono a soffermarsi, a sostare.

Un proverbio dice: "Chi ha tempo non aspetti tempo", un proverbio molto santo, poiché spiega la necessità immediata di entrare in quella certa forma mentale per capire subito qual è il destino VERO dell'umanità, qual è la sorte dell'anima.

Il Padre è Gioia, il Padre è Amore e l'umanità distorce questo sentimento di Gioia e Amore e ne fa delle brutture, riesce a gioire del dolore altrui, riesce a gioire quando gli altri soffrono... e nell'amore distorce l'amore pulito, vero, limpido, con tutte le bassezze che questo sentimento a volte comporta.

Ma chi potrà dare all'umanità intera questo insegnamento se essa stessa lo rifugge, si allontana e non lo vuol sentire?

Lo Spirito Santo illumina tutte le anime che, ardenti, vogliono seguire la Strada del Padre, ma senza dubbio non violenta alcun intelletto, ed ognuno è libero di agire secondo il suo modo di vedere.

Tuttavia, quando l'uomo imparerà che tramite la "Legge di Causa ed Effetto" TUTTO ciò che ha compiuto di male ricadrà su di lui... allora forse prenderà coscienza... e nell'abbattimento, nella sconfitta, quando le narici inspireranno la polvere... egli capirà... e sarà giunto il tempo per lui di seguire la Vera Strada...

Così, mentre una parte dell'Umanità dirà: "Dio è crudele, Dio è ingiusto..." l'altra parte, fiaccata da questo schianto e da questa disfatta avrà il momento per pensare di mutare all'istante il proprio tenore di vita.

In tutto il pianeta avvengono dei fatti strazianti, oltremodo strazianti, ma sono il prodotto dell'arbitrio umano, per cui SOLO COSÌ l'uomo può comprendere l'errore e rinnovarsi.

Mi appello a coloro che si trovano sul Cammino conducente al Padre, affinché quanti seguono l'Insegnamento di Gesù il Cristo, facciano da modello e da luce a quella parte di umanità che langue nelle Tenebre.




Dice ancora la Guida entélica:

PORTATE ALTA LA FIACCOLA DELLA FEDE! Siate d'insegnamento e di esempio agli altri e, qualsiasi cosa accada, SIATE FORTI, poiché avete saputo stabilire bene le fondamenta di questo enorme edificio.

Questa sera avete emanato il pensiero per chi è sulla soglia del Trapasso (ved. QUI, QUI, QUI e QUI) e avete fatto benissimo. Quante anime cieche trapassano... quante anime sorde!

Il vostro pensiero di soccorso, inserito nella Volontà del Padre, dà quel lenimento necessario, quella illuminazione atta a far prendere coscienza e, come gli operai dell'ultima ora (Mt. 20, 1-16; ndr), anche un attimo prima del decesso, possono, per la Misericordia del Padre, cambiare totalmente col rimorso bruciante tutta la loro vita.

Quando vedete i vostri fratelli soffrire, siate partecipi al loro dolore pregando il Padre di illuminare le menti affinché, attraverso la sofferenza possano riscattare la loro esistenza agli occhi dell'Eterno.

Pace a voi... Pace a tutti.»

Relazione, adattamento e cura di Sebirblu.blogspot.it




Post Scriptum per Marco R...I

Vorrei segnalarle che il suo indirizzo mail NON È VALIDO ai fini delle comunicazioni da lei desiderate.

Già una volta le scrissi, esattamente il 1° aprile 2020, ma leggendo le sue "pesanti" rimostranze per non aver ricevuto risposta, ho appurato che lei non può, col nome collegato a "noreply-comment@blogger.com" ottenere alcun riscontro!

Per sua conoscenza ho sentito di doverla avvertire, ma nulla più avrà da me nel caso continuasse ad emettere veleno come ha dimostrato finora!

Mi dispiace profondamente che lei si trovi in queste condizioni... pregherò per lei.

Sebirblu


venerdì 16 ottobre 2020

Prosegue implacabile l'Oscura Trama anticristica!

 


Sebirblu, 15 ottobre 2020

Il 24 aprile e il 13 maggio di quest'anno (ricorrenza della prima apparizione di Fatima nel 1917) ho pubblicato due post molto particolari, QUI e QUI, che consiglio di rileggere, perché afferenti e legati a questo ottobre 2020.

L'uno riguarda un'analisi accurata sulla "tabella di marcia dell'Anticristo" e l'altro concerne l'avvenuto passaggio delle comete Atlas e Swan che, pur senza collisione, rimangono però foriere di qualcosa d'ineluttabile che sta per abbattersi sul cammino dell'umanità.

L'altroieri, 13 ottobre, ultimo giorno commemorativo delle mariofanìe della Vergine in Portogallo, con la danza del sole davanti a 70.000 persone, si è concluso il 103° anno da quell'avvenimento grandioso. Questa cifra, ampiamente menzionata nei link soprastanti, è di notevole importanza, soprattutto a ridosso del 19 ottobre prossimo quando si sarà concretizzato il "Patto educativo" voluto e indetto dal "Falso Profeta" argentino.


Fatima: "Il miracolo del sole" - 13 ottobre 1917


Ecco una breve analisi del sito del Quebec, QUI, dal quale ho tradotto anche gli articoli summenzionati:

"Nell'agosto 2019, Mark Carney, allora direttore della Banca d'Inghilterra, durante una riunione di banchieri a Jackson Hole negli Stati Uniti, dichiarò che il dollaro americano era troppo forte e che quindi doveva sparire per essere rimpiazzato da una moneta digitale.

Poco tempo dopo appariva una pandemia planetaria... "Ordo ab Chao": l'Ordine dal Caos.

Fu il colpo d'avvio alla "Grande Reinizializzazione" annunciata per il 2021 e già rivelata nel discorso del gennaio 2014 da Cristine Lagarde, ex direttrice del FMI, come grande obbiettivo dell'«Agenda 2030» delle Nazioni Unite.

Poco tempo fa, la Federal Reserve statunitense ha annunciato la sua intenzione di creare la propria valuta digitale. L'Unione Europea l'ha seguita a ruota durante la settimana scorsa, e il test per il yuan digitale cinese è avvenuto ieri.

Tenendo dunque gli occhi sul lunedì 19 ottobre, data dell'anniversario del crac economico del 1987, perché Satana e la cricca giudeo-massonica vorranno forse celebrare i 33 anni trascorsi come affronto all'età di Gesù Cristo (ved. QUI e QUI) o in riconoscimento dei classici 33 gradi della Massoneria, diventa più che fattibile uno "scossone" finanziario prima della rinascita della fenice rappresentata sulla copertina de «L'Economist» del 1988 (ed esposta da me QUI, sull'articolo anch'esso collegato ai post suddetti).




Pierre Hillard, nella sua recentissima intervista QUI, spiega questa transizione importante, della quale noi siamo parte in causa, e che dovrebbe accelerare nel 2021: "Il Covid-19 è l'elemento scatenante e voluto per procedere al passaggio in un nuovo mondo essenzialmente totalitario" ‒ ha dichiarato.

Ecco come l'esperto di ideologia mondialista vede le cose. Per sostenere questo, egli si attiene ai fatti: la lezione di numerologia di Cristine Lagarde* (cfr. QUI, e il video più avanti che si può sottotitolare in italiano), le nanoparticelle all'interno del vaccino della fondazione Bill Gates o la prossima riunione di Davos intitolata "Il tempo del Grande Reset".

Per Pierre Hillard, la meta finale dei globalisti è l'avvento di un governo e di una moneta unica che inquadrino un'umanità ridotta numericamente, sorvegliata, tiranneggiata e asservita al buon funzionamento della macchina economica... Egli inoltre menziona la necessità di educare le future generazioni ai principi della nuova dittatura...

Non sorprende, perciò, che il 15 ottobre Bergoglio pronunci il suo discorso sul "Patto Educativo" (rimandato da maggio a causa del lockdown; ndt) con la speranza nell'adesione di molte nazioni della Terra.

Ecco il discorso da lui pronunciato. Cliccare QUI, per chi non lo dovesse vedere sullo smartphone.




Abbiamo appena superato la soglia importante dei 103 anni da quel lontano 1917 a Fatima, con il miracolo del sole (come ho già detto sopra); siamo stati tutti avvertiti ma il mondo è rimasto sordo, lontano dal convertirsi...

Tutto sta accelerando...

Signora del Rosario (il corrente mese è dedicato a Lei; ndt) proteggici dalle grinfie di Satana!"  (Tradotto da cyberquebec.ca; ndt).

*Riprendo, qui, quanto riguarda la 'concione' tenuta da Cristine Lagarde nel gennaio 2014 in una delle roccaforti degli Illuminati, il National Press Club, il cui logo, qui di seguito, è tutto un programma.


Confrontare QUI, il significato del "gufo" per l'Élite.

Ebbene, come da video postato sotto (che ognuno, se non conosce né l'inglese, né il francese con cui è sottotitolato, può avere in italiano azionandone la traduzione) l'ex direttrice generale del FMI, ad un certo momento, ha cominciato a discorrere di numerologia e, particolarmente, dell'importanza del numero 7 citando alcuni casi emblematici:

«Desidererei ringraziare dell'ospitalità il National Press Club e soprattutto il suo Presidente, non solo per avermi invitata a questo evento prestigioso, ma in special modo per aver presentato a grandi linee ciò che voglio esporvi.

Innanzitutto, auguro a tutti voi Buon Anno. È quanto meno un momento opportuno perché ci si trova a metà cammino tra il nuovo anno solare e il lunare che avrà luogo entro due settimane. Questa è una cosa buona, considerando quello di cui desidero parlarvi: ‒ L'economia mondiale e le previsioni per il 2014.

Testerò le vostre attitudini in numerologia, domandandovi di pensare al numero magico «7» ‒ ok? ‒ La maggioranza di voi sa che il 7 è molto importante in diversi temi e religioni...

Io so che voi siete anche capaci di ridurre le cifre, numerologicamente parlando...

(Esse vanno considerate soltanto da 1 a 9, quindi i gruppi di numeri presi in esame vanno addizionati fra loro, riducendoli, fino ad ottenere una sola cifra, appunto fra 1 e 9; ndt).

Se si conteggia il 2014, voi dovete eliminare lo zero e sommare 2+1+4 che dà come risultato un 7, ma si noti pure che il 14 è composto da due volte 7. Continuiamo... 

(Qui chi ha approntato il video si domanda perché in un contesto simile la Lagarde ha scelto di esprimersi con questi contenuti, che sia un messaggio in codice?)


Cristine Lagarde - nata a Parigi il 1° gennaio 1956


È giusto un esempio, ma continuo... dunque, il 2014 sarà una tappa importante e, speriamo, un anno magico in più settori.

Questo sarà il 100° anniversario della Prima Guerra Mondiale del 1914; sarà il 70° (si annulli lo zero e rimane un 7) anniversario della conferenza di Bretton Woods che ha visto nascere il Fondo Monetario Internazionale; sarà il 25° anniversario della caduta del muro di Berlino... 2+5 = 7, ma sarà anche il settimo anniversario della crisi dei mercati finanziari che avrà avuto, come conseguenza, le più grandi calamità dopo la "grande depressione" del 1929.

La crisi non è finita. Ma l'ottimismo è nell'aria. Essa ha lasciato un gran freddo paralizzante dietro di noi e l'avvenire sembra proprio un po' più luminoso...

(Qui ha cambiato tono di voce, come se volesse rimarcare la parola: che si riferisse agli Illuminati? Ndt).

Dopo questi 7 miserabili lunghi anni fragili e deboli, le mie speranze per il 2014 risiedono in 7 anni prosperi...»

(Per chi non dovesse vedere il video sullo smartphone, clicchi QUI).




(Si chiede l'autore del video: ‒ E se il suo messaggio codificato alludesse ad una certa data? Potrebbero essere 7 mesi... forse a luglio? Esiste una scadenza?)

Certo che SÌ, dico io, e questo giorno, DOPO 7 ANNI PRECISI, sarà proprio quello del "Grande Reset" di gennaio 2021! (Cfr. QUI, QUI e QUI).

Ecco perché ho riportato per intero le parti essenziali dello "stravagante" discorso di Cristine Lagarde! Ecco dove vuole arrivare l'Élite dominante... alla Reinizializzazione del sistema planetario, azzerando ogni cosa e riprincipiando con il Nuovo Ordine Mondiale! "Ordo ab Chao", appunto!

D'altra parte, lo scenario in corso è completo perché le "due bestie" apocalittiche stanno agendo simultaneamente, come ho già detto QUI, QUI e QUI.

Infatti da 7 anni (la settimana biblica di Daniele 9, 27; ved. QUI), dal 2013 ad oggi, Bergoglio ha assolto il suo compito di distruttore della Chiesa di Roma, dando ad essa l'ultimo colpo finale dopo il declino iniziato col Concilio Vaticano II.

D'altronde, è stato eletto per questo! (Cfr. QUI, QUI, QUI e QUI).

Quello che è inconcepibile, però, è la totale indifferenza dell'umanità! Nemmeno ciò che le sta capitando ora riesce a smuoverla... Non ne è toccata... salvo che nella paura (facendo così il gioco delle forze oscure, ved. QUI) e nell'apprensione per il domani!

Su questo tema ha scritto un esauriente articolo il prof. Francesco Lamendola QUI, che consiglio vivamente di leggere.

Il mondo sembra immerso totalmente nella mota, inerte, viscosa, maleodorante... e in tale squallore sguazza bene il Maligno e i suoi accoliti che non hanno certo bisogno di incentivi per darsi da fare... basta l'essere umano con la sua apatia mortale, sia verso gli eventi che verso Dio.




Ma le Anime belle ci sono ancora! Sono proprio queste, celate alla vista come viole profumate, che con il loro apporto benefico e forte, contribuiranno al maestoso cambiamento, ormai alle porte, voluto e stabilito da Dio sin dagli albori della storia.

Post Scriptum

Ho appena ricevuto tre commenti (appunto da tre Anime Belle...) che mi hanno aperto il cuore, e ampiamente ricompensato dell'amore e dello zelo con cui svolgo il Servizio al Padre per il Risveglio delle Coscienze.

Nel riportarli, così come sono stati scritti, ringrazio profondamente sia "Federica" per le gratificanti parole inviatemi, sia "Andrea 88" per l'arguto calcolo compiuto (a cui non avevo pensato) che s'attaglia in modo incredibile con l'articolo su esposto, e infine "Sergio" che nella sua semplicità ha dato lui, a tutti, motivo di sperare.

Ecco i tre brevi testi:

Federica  ha  lasciato un nuovo commento  sul  tuo post "Dedicato a Tutti coloro che "cercano"... davvero!":

Meraviglioso... Credo che sia il mio post preferito in assoluto. Non ho ancora trovato una spiegazione più illuminante di questa all'adorato prologo di Giovanni. 

Ti ringrazio per quello che fai, sei una delle luci che illumina il mio cammino. Grazie.

                                                                      °°°°°°°°°

Andrea 88 ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Prosegue implacabile l'Oscura Trama anticristica!":


Dal  13 marzo 2013  al  19 ottobre 2020  sono esattamente 7 anni, 7 mesi e 7 giorni...
Mi sembra di poter percepire qualcosa di non ancora chiaro ma comunque forte per quei giorni...

                                                                    °°°°°°°°°

Sergio ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Prosegue implacabile l'Oscura Trama anticristica!":


Non so come si compiranno i tempi, noi non possiamo sapere nei particolari la Volontà di Dio, ma volevo ringraziarla per il lavoro che fa, per la speranza che infonde in coloro che perfetti davanti a Dio erediteranno questa meravigliosa terra.

                                                        Grazie, ancora a tutti!

                                            "Ad maiorem Dei Gloriam!"

 

Traduzione, relazione e cura di Sebirblu.blogspot.it