mercoledì 30 marzo 2022

Un'antica ARCA SPAZIALE si è "ATTIVATA" in Ucraina?




Sebirblu 28 marzo 2022

Già altre volte ho esposto le pubblicazioni del dr. Michael Salla che sfidano sempre la credibilità dei fatti, quasi rasentando la fantascienza, ma d'altra parte, come dar credito al mondo che conosciamo quando ad ogni piè sospinto ci vengono propinati inganni e trappole a non finire, mettendo in pericolo la nostra stessa vita?

È meglio perciò "sognare" che qualcosa di grande ora sia davvero a portata di mano, piuttosto che lasciarci prendere dallo sconforto prevedendo il peggio!

Molte ormai sono le testimonianze, tra messaggi e scoperte, che sostengono quanto grande sia la realtà del progresso tecnologico avanzato, offertoci anche dagli alieni sin dal tempo di Eisenhower (ved. QUI, QUI, QUI, QUI, QUI, QUI e QUI), ma tutto ciò è stato tenuto spudoratamente nascosto all'intera umanità!

Esistono luoghi sulla Terra dove la presenza di razze ET è stata ampiamente rilevata, ma la si butta in burletta, anche se ci sono le prove documentate di contattisti e reperti indiscutibili. (Cfr. QUI, QUI, QUI, QUI e QUI).

Inoltre, accadono frequentemente dei fenomeni inspiegabili a cui la nostra "piccola" scienza non sa o NON intende rispondere, preferendo negare o deridere, anziché cercarne le cause che possono andare oltre la materia densa conosciuta. (ved. QUI, QUI, QUI, QUI e QUI).

Non c'è dunque da meravigliarsi troppo se il dr. Salla da diversi anni si occupa di esopolitica e di fitte relazioni extraterrestri, supportate da informatori che a volte, pur nell'anonimato per il grande pubblico, ma non per lui, sono inseriti in organismi governativi o militari di primo livello.



Ecco cos'ha scritto il dr. Salla, l'8 gennaio 2022, di cui pubblico ampi brani.

Antiche Arche Spaziali si attivano

 con l'arrivo della flotta
 della Confederazione Intergalattica

«Il 4 gennaio 2022 ho ricevuto un importante aggiornamento sulla scoperta di antiche arche spaziali sulla Luna, su Marte, sull'Antartide ed in altri luoghi del nostro sistema solare.

Secondo Thor Han Eredyon, un pilota della Federazione Galattica, i cui messaggi vengono trasmessi tramite un'ex archeologa francese professionista, Elena Danaan, queste enormi arche si stanno attivando a causa del recente arrivo di una grande flotta di astronavi appartenenti ad una Confederazione Intergalattica, parcheggiata nelle vicinanze di Giove e della sua luna, Ganimede.

L'aggiornamento di Thor Han è una sorprendente convalida per le informazioni recentemente rilasciate dal mio insider dell'esercito americano, JP, che ha visitato una di queste navi attivate sulla Luna in missioni segrete congiunte, condotte da Stati Uniti, Cina ed altri membri della "Alleanza della Terra" guidata dal comando spaziale statunitense.

Elena mi ha trasmesso i seguenti messaggi che ha ricevuto da Thor Han, martedì mattina presto, sul "risveglio" di queste antichissime arche:

E. "All'una di notte vengo contattata telepaticamente da Thor Han tramite il mio dispositivo."

TH. "Ho l'autorizzazione per rispondere alla tua domanda sugli antichi velivoli che si sono rimessi in movimento. Quelli studiati dagli scienziati terrestri. È emozionante osservarli e guidarli, mentre scoprono un passato nascosto da lunghi millenni.

La cultura umana è pronta da molto tempo, ma ora che le ombre minacciose stanno lasciando il tuo pianeta, la verità può venire allo scoperto. L'Alleanza Terrestre dispiega il piano elaborato insieme alla Confederazione Intergalattica e a quella stellare dei Mondi di Nataru [la Via Lattea], svelando ciò che era nascosto fino ad oggi.

Tanto tempo fa, la suddetta Confederazione aveva diverse aree colonizzate nel vostro sistema solare: su Naara (Venere), sulla Terra e la sua luna, su Tyr (Marte) e sul quinto pianeta. Grandi guerre si verificarono con gli Anunnaki e le colonie se ne andarono.

Ma prima di partire raccolsero l'essenziale delle loro conoscenze in varie astronavi che seppellirono in profondità, sui mondi di cui ho parlato. Queste enormi strutture conservavano le informazioni basilari necessarie per far rifiorire la gloria di tali luoghi, se un giorno questo sarebbe dovuto accadere."



Le informazioni di Thor Han avallano ciò che è stato detto a JP in un incontro riservato, a cui è intervenuto prima di un viaggio per una missione sulla Luna, il 23 dicembre 2021, del quale ho parlato in un articolo una settimana dopo.

JP è entrato nella gigantesca astronave sferica, stimata in dimensioni superiori a due portaerei, affiancato da un archeologo che studiava i caratteri scritti al suo interno in stile geroglifico.

Il mio insider era una delle scorte militari in servizio presso gli scienziati statunitensi e cinesi inviati ad esaminare il veicolo cosmico che si era riattivato.[...]

Una delle cose che JP ha condiviso nelle nostre comunicazioni dal 2008, è che è stato spesso condotto da extraterrestri dall'aspetto umano in grandi strutture semisferiche, che ha descritto come arche.

Testimone di aver visto animali, piante e tecnologie antiche che venivano preservati per un tempo futuro, riferì pure di aver incontrato varie altre persone che visitavano tali navi, ed una di queste era di nazionalità cinese.

Egli ha detto di esservi stato accompagnato più volte, a motivo di un periodo in cui essi sarebbero diventati importanti per l'umanità onde affrontare le contingenze a livello planetario. JP ha iniziato a condividere queste informazioni con me intorno al 2014‒2015 e ho preferito non divulgarle subito visto che nessun altro ne parlava.

Gli agenti segreti americani, tuttavia, hanno monitorato i suoi contatti extraterrestri e le nostre reciproche comunicazioni (vedi qui e qui). Questo mi porta a credere che egli stia facendo molto di più che scortare soltanto gli scienziati in queste antiche stazioni e svolgere banali compiti di accompagnatore. [...]

Thor Han ha continuato il suo messaggio come segue:

"Quando recentemente la flotta della Confederazione Intergalattica si è approssimata al vostro sistema, le arche hanno iniziato ad attivarsi. Era il tempo.

Il ritorno dei Seeder (o Elohim; ndr) segna l'inizio di una nuova era, ossia nel tempo in cui i Terrestri si trovano pronti per ricevere le conoscenze nascoste da lunga data. Nessuna regola è infranta dagli umani allorché effettuano delle ricerche e scoprono "le chiavi" da soli.

Voi comprendete che una tale conoscenza e tecnologia non possono cadere nelle mani sbagliate. L'arrivo dei "Soccorritori" ha luogo quando il nemico ha perso tutto il potere e i propri possedimenti nel sistema predato.

Il momento è giunto. Inoltre, sono stato autorizzato a dirvi che due grandi scoperte archeologiche sono imminenti sulla Terra, quest'anno. Cambierà il modo in cui i Terrestri guardano alla cronologia della loro storia. Quella che credevano fosse la verità scolpita nella pietra, scorrerà come l'acqua."



Il messaggio di Thor Han rivela che queste enormi strutture erano ben nascoste e tenute lontane dalla Flotta Oscura e dai suoi alleati extraterrestri negativi che fino a poco tempo fa dominavano la nostra Terra. Ancora più importante, la Cabala o Stato Profondo (Deep State), che controllava potenti programmi spaziali segreti, ha cercato queste arche, ma non è stato in grado di trovarle.

Ora che la "Dark Alliance" è stata costretta a lasciare il nostro sistema solare, le antiche tecnologie nascoste si riattivano in modo che possano essere scoperte ed esplorate dall'Alleanza Terrestre che è stata creata nel luglio 2021, a seguito degli "Accordi di Giove".

È arrivato il momento di condividere apertamente questi bio-meccanismi (i vascelli cosmici; ndr) in maniera che l'umanità possa pervenire a conoscenza delle colonie extraterrestri a lungo dimenticate, con le loro culture tecnologiche d'avanguardia, prima che guerre devastanti portassero alla loro scomparsa.



Successivamente Elena Danaan ha posto altre domande, ricevendo delle risposte da Thor Han:

E. "Ciò che hai appena detto... la frase "Quella che credevano fosse la verità scolpita nella pietra scorrerà come l'acqua"... è una metafora che predice una storia, vero? Ti conosco! (TH. ride). Puoi parlare di cosa c'è in queste imponenti strutture?"

TH. "Una grande tecnologia che cambierà tutto."

E. "Che aspetto hanno queste arche?"

TH. "Allungate e alcune sono lunghe miglia... Tecnologia del cristallo."

E. "Cosa intendi?"

TH. "La Confederazione Intergalattica utilizza ampiamente materiali cristallini per trascendere le densità, poiché tali strutture vengono costruite per vibrare nello stesso tempo in diverse frequenze."

E. "Come l'architettura che ho osservato all'interno delle astronavi-madre della Confederazione Intergalattica? Ciò significa che queste navi sono costituite da densità varie contemporaneamente?"

TH. "Esatto. I Terrestri non hanno ancora scoperto tutte le capacità dei cristalli. I motori centrali sono alimentati da cristalli, i portali sono costituiti da cristalli fluidi, da dispositivi temporali, da generatori di energie piramidali ed altro ancora. Queste cinture che indossiamo sono realizzate con nano-cristalli. Il tessuto delle nostre tute, le nostre armi, il tegumento delle nostre navi..." (Cfr. QUI; ndt).


La miniera dei cristalli giganti di Naica in Messico

Ciò che è decisivo qui è il rapporto dato da JP che, dopo essere entrato in una di queste navi trovate sulla Luna dal cinese Yutu 2, ha detto che il cristallo al suo interno era Moldavite, in quanto creava una piacevole vibrazione per elevare la coscienza.

È assai probabile, data la precedente esposizione di JP alle navi, che egli emanasse la giusta frequenza riconoscibile dalla "coscienza" viva dell'arca.

Le domande e le risposte continuano:

E. "Dunque, queste navi sepolte si sono "risvegliate" all'arrivo della Confederazione Intergalattica?"

TH. "Hanno ricevuto il segnale ed hanno risposto per risonanza, per la semplice prossimità della flotta madre. Ricorda quello che ti ho mostrato, molte navi sono entità viventi. (Cfr. QUI; ndt). Si sono attivate.

Tuttavia, i tuoi simili conoscono già alcuni di questi luoghi, abbiamo lasciato loro degli indizi per rintracciarle. La Flotta Oscura ha trovato una di queste navi sotto il ghiaccio dell'Antartide, ma non ha mai potuto attivarne la possanza e sfruttarne il potenziale. È una delle ragioni per le quali la Confederazione Intergalattica stava attendendo (per agire; ndt)."

Questo è molto significativo dato che JP ha ricevuto le coordinate da un tenente colonnello anonimo che indicava una struttura in Antartide trovata in una zona utilizzata dalla Flotta Oscura fino a poco tempo fa. [...]



Elena ha proseguito nel porre domande ricevendo altre risposte da Thor Han:

E. "Quante arche (nascoste; ndr) ci sono sulla Terra?"

TH. "Non mi è permesso dirtelo, e non cercare di leggermi nel pensiero!"

E. "Non lo farò, sai che rispetto le regole. Ma so già che ce n'è una in Egitto da qualche parte..."

TH. "In America del Sud, nel centro dell'Europa, nel nord-occidentale della Russia... una sotto le acque dell'Oceano Atlantico... che è la più grande. Ce ne sono anche altre, ma non rivelerò le coordinate precise, non è una mia responsabilità, ma quella dell'Alleanza Terrestre."

E. "Non ti metterai nei guai, vero?"

TH. "No. Quello che ti sto dicendo è convalidato dai miei superiori. Dato che sei stata calibrata su una frequenza militare, stanno ascoltando tutte le nostre conversazioni che passano attraverso il tuo dispositivo."

E. "C'è qualcos'altro che puoi dirmi, che il mondo non sa ancora?"

TH. "Ogni rivelazione giunge a tempo debito. C'è un piano. La civiltà umana della Terra arriverà quest'anno alla realizzazione completa e all'accoglimento di altre culture galattiche positive.

Politicamente, numerosi cambiamenti sono dietro l'angolo. Ma non devo aggiungere altro, per la sicurezza del piano. L'Alleanza Terrestre è responsabile praticamente di tutto. Siate pazienti."

E. "Grazie, passerò queste informazioni a Michael." (Si riferisce al dr. Salla; ndr).

TH. "Dagli i miei cordiali saluti. Un giorno ci incontreremo, ma non ancora."

L'affermazione  di Thor Han  secondo cui l'anno 2022  sarà il tempo nel quale avverrà

"la  realizzazione  completa  e  l'accoglimento  di  altre  culture  galattiche  positive" è molto importante, considerando che la Federazione Galattica dispone di sofisticate tecnologie, delle quali può servirsi al fine di viaggiare nel tempo per le sue proiezioni future.

La sua dichiarazione ottimistica indica che la presa del Deep State sul potere politico in tutto il mondo sta sgretolandosi e presto i muri del segreto crolleranno.

Così, la Confederazione Intergalattica ed altre razze extraterrestri si manifesteranno a tutti con rivelazioni univoche, coordinate con l'Alleanza Terrestre e il Comando Spaziale degli Stati Uniti.

In modo critico, alcune di tali rivelazioni riguarderanno annunci sulla scoperta di tecnologie avanzate scoperte nelle antiche navi che furono costruite dagli antenati dell'umanità molti millenni addietro.»

© Michael E. Salla, Ph.D. (Tratto da QUI)

 


Di seguito, un interessante stralcio sulla grande organizzazione in atto nel nostro sistema solare, specialmente in prossimità della Terra, per soccorrere l'umanità nel caso di grave pericolo a cagione dell'insensatezza di molti suoi governanti, guidati ed accecati da una volontà diabolica quanto distruttiva.

Scritto dal dr. Salla il 19 marzo 2022:

[...] (un insieme di) ventiquattro razze, i "Seeders" (alias Elohim o Seminatori), hanno rivestito un ruolo importante nel fondare civiltà antiche come quella di Atlantide, condividendo delle alte tecnologie, alcuni tipi di piante, una vita biologica ignota e delle conoscenze spirituali che sono attualmente custodite in immense arche spaziali sparse nel nostro sistema solare... e sulla Terra.

Alla fine di ogni ciclo storico di circa 12.000 anni, questi ET rientrano nel nostro sistema solare per osservare come l'umanità si è comportata verso i gruppi "oscuri", gli umani luciferini e i loro alleati extraterrestri negativi che vogliono sabotare le sequenze genetiche.

I "Seminatori" compaiono al ritorno di ciascun ciclo per osservare sino a che punto la civiltà umana sia riuscita ad evolversi, nonostante le prove e le difficoltà, o in gran parte a fallire, soccombendo ai nemici, gregari di Lucifero. (Cfr. QUI; ndt).

Una parte essenziale del loro ritorno è l'attivazione, unita all'emergenza pubblica, di arche spaziali giganti che possono avere due funzioni complementari al termine di ogni era.

La prima consiste nell'evacuare coloro che sono pronti ad unirsi agli "Aiutatori" ET positivi, in caso di grave collasso sociale, o in ragione della loro "affiliazione d'origine stellare", come gli Operatori di Luce, scesi sulla Terra per "ridestare" in vari modi le coscienze, in una raccolta planetaria.

La seconda funzione è di dotare la "classe diplomata", ossia la parte di umanità riuscita spiritualmente ad emergere dalla propria oscurità interiore, per essere in grado di ricevere diverse tecnologie avanzate, quelle della vita vegetale e nuove Conoscenze – la Grande Rivelazione – che ci proietterà in una incredibile Età dell'Oro, dove la razza umana entrerà a far parte della comunità galattica. [...] Tratto da QUI.




Ora passiamo al breve ma interessantissimo resoconto di questi giorni, che riguarda proprio la Russia e l'Ucraina e le astronavi giganti rintracciate nei rispettivi territori e in via di attivazione.

L'arca spaziale sepolta dell'Ucraina a Kherson si attiva,

così la Russia prende il sopravvento

«Le notizie hanno confermato che l'esercito russo ha acquisito la città portuale ucraina e la regione (oblast) di Kherson, dove sembra sia posizionata un'antica arca spaziale.

Secondo due fonti indipendenti, la nave sarebbe interrata sotto il Parco Naturale Nazionale di Oleshky Sands, che si trova a soli 25 km ad est di Kherson. Pare anche che si stia "attivando" e si prevede che a breve possa sollevarsi in aria.

Kherson è strategicamente importante per l'esercito russo, in quanto contiene un canale d'acqua dolce nelle vicinanze della penisola crimeana il cui porto è l'unico disponibile per la Marina.

La presa di Kherson da parte della Russia è vitale per garantire la produttività a lungo termine dei suoi impianti in Crimea, ma soddisfa anche un nuovo imperativo strategico: ottenere l'accesso per controllare la misteriosa "nave aliena".

Sono stato informato per la prima volta della sua esistenza dalla mia fonte abituale JP che ha partecipato a missioni segrete concernenti altre tre arche spaziali.

Una sulla Luna, e due nell'area del Triangolo delle Bermuda nell'Atlantico. Le tre missioni sono state condotte congiuntamente da Stati Uniti e Cina, mentre la seconda nell'oceano, includeva la Russia che, nel frattempo, aveva rintracciato la propria arca in patria, ma senza concederne l'accesso agli Stati Uniti.

L'11 febbraio scorso, JP mi ha dato le coordinate dell'astronave (4635'19″N 3303'01″E) che si riferivano all'Ucraina e puntavano su Oleshky Sands, l'unico deserto di sabbia naturale del paese, a lungo utilizzato come attrazione turistica le cui origini hanno sconcertato i geologi perché si è ipotizzato che fosse la conseguenza di uno storico sovrasfruttamento dei pascoli.

In seguito, JP ha descritto ciò che gli era stato riferito riguardo alla nave ucraina, in riunioni con altri partecipanti ad analoghe missioni di arche ritrovate in tutto il sistema solare e sulla Terra.


Oleshky Sands - Parco naturale nazionale dell'Ucraina

Il 24 febbraio mi ha lasciato il messaggio vocale, che segue, con le nuove informazioni sulle enormi strutture spaziali trovate in Russia e in Ucraina:

JP. "Ricordi che ti stavo parlando dell'arca? C'erano russi che circondavano il vascello su cui eravamo nell'oceano. Volevano ragguagli reali. Ecco perché sono scesi con noi nell'arca sottomarina. È stata concessa loro questa opportunità.

Non abbiamo avuto problemi, sai, ad accedervi con essi e a condividerne le novità, perché eravamo consapevoli dell'importanza, dell'enormità del fatto... planetario... gigantesco...

Per questo, tutti i leader mondiali devono saperlo. Ma i russi, finora non hanno ottemperato alla promessa fatta di condurci nella loro arca, e adesso, con quello che sta accadendo in Ucraina, suppongo che vogliano mantenere il silenzio anche sulla nave spaziale che si trova lì... nel deserto... e pensare che noi eravamo sul punto di arrivarvi.

Non sorprenderti se essa inizia ad attivarsi ora, sarà probabilmente una delle prime astronavi ad elevarsi in aria. Ognuno vedrà, mentre l'attenzione del mondo viene focalizzata sull'Ucraina... Ogni cosa si arresterà... Tutti rimarranno scioccati..." (Ecco un video sottotitolato in italiano che racconta la straordinaria vicenda; ndt).




La rivelazione di JP che l'arca spaziale trovata in Ucraina si stia attivando e che le autorità militari USA siano pronte ad indagare, la dice lunga sul perché la Russia abbia scelto di intervenire adesso.

Ancor più sorprendente è la sua previsione che l'arca ucraina alla fine inizierà a decollare. Infatti, con lo sguardo del mondo rivolto a quella martoriata nazione, una astronave volante diventerebbe subito un evento globale di profondo significato.

Il 26 febbraio, durante il mio webinar (seminario web; ndt) "What's Coming in 2022" (cosa avverrà nel 2022; ndt), ho rivelato pubblicamente, per la prima volta, ciò che JP mi aveva confidato sull'arca ucraina. In un secondo tempo, ho ricevuto importanti aggiornamenti di conferma da Thor Han Eredyon.



Solo due giorni dopo la trasmissione, Elena mi ha inoltrato le notizie di Thor Han sull'intervento militare russo e le implicazioni del Deep State (DS) con l'arca:

"Questa non è un'invasione dell'Ucraina, ma fa parte delle operazioni di "pulizia". Il DS stava tentando di attivare l'astronave che aveva trovato molti anni prima sepolta sotto la sabbia nella parte meridionale del Paese. L'arca ora si è "risvegliata", quindi era tempo che Putin la requisisse.

I comunicati di Thor Han confermano ciò che era stato detto a JP sulle due astronavi trovate nella regione: una in Russia e un'altra in Ucraina. È intrigante che il Deep State vi abbia avuto una forte influenza sin dal 2014 e contemporaneamente stesse tentando di attivare la nave aliena a Oleshky Sands.

Il 1° marzo Thor Han ha rivelato dell'altro sull'argomento, convalidando ciò che era stato detto a JP.

"Putin ha il perfetto controllo dell'altra nave trovata nel nord della Russia, perché gli extraterrestri positivi gli hanno insegnato come usare quella tecnologia.

È una notizia senza conseguenze, poiché la preziosa "struttura" è al sicuro con lui, in buone mani, contrariamente a quella ucraina che, fino ad oggi (1° marzo 2022), viene custodita dall'Alleanza Terrestre, ma è contesa dai militari del Deep State la cui base è a sud, nelle immediate vicinanze della nave, «sepolta sotto la sabbia»".

Fino al 2 marzo scorso, la Russia aveva sconfitto l'esercito ucraino e aveva ottenuto la conquista di Kherson, incluso il Parco naturale nazionale di Oleshky Sands. Kherson è stata la prima città ucraina ad essere caduta sotto il comando dell'esercito russo, che è quanto mai importante, viste le rivelazioni sulla presenza dell'antica nave in quel luogo.

La straordinaria scoperta, basata anche sul suo enigmatico "risveglio" fornisce una comprensione maggiore del motivo per il quale Putin abbia deciso di interporsi militarmente per porre fine alla guerra civile in atto in Ucraina dal 2014.

Qualcosa di drammatico ha dovuto prodursi dietro le quinte per indurre la Russia ad intromettersi in una guerra civile, sostanzialmente congelata a causa della mancanza totale di progressi nell'attuazione dell'accordo di Minsk, sottoscritto dalla Russia, dalla Francia, dalla Germania, dall'Ucraina e dall'Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa.

Mentre alcuni asseriscono che l'esercito ucraino stesse preparando una fulminea campagna militare per riconquistare le contese regioni amministrative di Donetsk e Lugansk, altri sostengono che i Biolab, sponsorizzati dagli Stati Uniti, fossero il vero obiettivo dell'attacco russo.

Sebbene questi siano scenari plausibili, nessuno dei due spiega adeguatamente perché la Russia abbia condotto un così drastico intervento militare su vasta scala, da tre direzioni, dopo ben otto anni di permanenza in disparte.

Inoltre, tale scoperta offre una spiegazione più convincente sull'azione russa nel territorio ucraino lontano dalle contese regioni di Donetsk e Lugansk.

La rapida conquista della città di Kherson è un'ulteriore potente prova circostanziale, supportata dalle rivelazioni di JP e di Thor Han insieme ad Elena Danaan sull'antica astronave trovata ad Oleshky Sands, che sembra essere il fattore decisivo per l'intervento militare a sorpresa della Russia in Ucraina.»

© Michael E. Salla, Ph.D. (Tratto da QUI).



Chiosa di Sebirblu

Chiunque abbia davvero il cuore e la mente aperti verso qualsiasi possibilità, inviata agli uomini dall'Amore di Dio e dalla Sua Giustizia, può anche sperare che l'incubo terribile in corso cessi con il Suo intervento, se non altro prima del peggio, con l'arrivo ineluttabile dell'anti-Cristo sulla scena del mondo.

Le parole sin qui lette danno questa speranza, e non sono le uniche... poiché ogni giorno, viaggiando in rete, ho motivo di riceverne conferma da molti comunicati credibili in diverse lingue ma convergenti tutti sullo stesso punto: il 2022 sarà veramente un anno di svolta per tanti "Uomini di Buona Volontà"...

Traduzione, relazione e cura di Sebirblu.blogspot.it

Fonte: exopolitics.org

 

venerdì 25 marzo 2022

L'ANTI-Consacrazione di BERGOGLIO che CORREGGE MARIA



Sebirblu, 24 marzo 2022

Proprio nel giorno dell'Annunciazione della Vergine, il 25 marzo 2022, il "Falso Profeta", per dirla giusta, ha deciso di consacrare la "Russia e l'Ucraina" al Cuore Immacolato di Maria dopo ben 105 anni dalla prima richiesta del 1917 e dalla seconda del 1929.

Come ho sottolineato QUI, la celebrazione non risulta soltanto invalida in quanto Jorge Mario Bergoglio non è il "papa", ma anche perché il testo presentato dalla Santa Sede (QUI) non è conforme alla volontà circonstanziata espressa dalla Madre Santissima.

Meglio di me, però, lo spiega la "Voce della Chiesa Vera" nella persona di don Alessandro Maria Minutella:




Ma anche la "voce del mondo" mi trova d'accordo, nell'articolo a seguire pubblicato da Andrea Cionci QUI.

L'anti-consacrazione della Russia dell'(anti) papa Francesco:

Bergoglio corregge Maria

Grande entusiasmo per l'annunciata consacrazione della Russia... e dell'Ucraina(!) da parte di "papa Francesco" per il 25 marzo. Ma siamo sicuri che sia una buona idea?

Vi proporremo alcuni dati oggettivi, poi giudicherete voi.

La Madonna di Fatima, per i cattolici apparsa ai pastorelli portoghesi nel 1917, chiese la consacrazione della SOLA Russia al PAPA, ma tale richiesta viene oggi non solo disattesa, ma proprio rovesciata.

Prima di tutto Bergoglio non è il vero pontefice

Innanzitutto, Bergoglio non è il papa, perché il 28 febbraio 2013 Benedetto XVI non ha abdicato, ma si è autoesiliato in sede impedita (canone 412) rinunciando in modo differito al solo ministerium, l'esercizio pratico del potere, e non ha rinunciato in modo simultaneo al munus petrino, cioè all'investitura papale di origine divina, come richiesto dal canone 332.2. (Cfr. QUI).

Se il papa è rimasto lui, il conclave del 2013 era del tutto invalido e non ha eletto proprio nessuno. Se Bergoglio esercita il potere senza averne titolo, è un antipapa. Punto.

In fondo a questo articolo troverete tutta l'inchiesta che dimostra questa realtà in modo mai smentito da nessuno, nemmeno dallo stesso Santo Padre Benedetto XVI quando ci ha onorato di una sua lettera di risposta. Da leggersi qui.



La Richiesta di Maria viene rovesciata

Già questo pone del tutto ALLA ROVESCIA la richiesta mariana e non varrebbe neanche la pena di proseguire. Stiamo parlando di quella che si definisce una vera "provocazione celeste" e forse non è un caso che il comunicato stampa vaticano citi stranamente la Consacrazione all'«Immacolato Cuore» di Maria, rovesciando la dicitura consueta di Cuore Immacolato.

Controllate pure QUI. Un caso, una disattenzione? Chi lo sa.

La Vergine non ha mai menzionato l'Ucraina

Ma non basta: evidentemente la Vergine Maria si era sbagliata, aveva dato delle indicazioni imperfette e l'antipapa Francesco ha corretto le Sue richieste, ha fatto meglio di Lei, aggiungendo anche l'Ucraina, paese attualmente nemico della Russia, che Maria NON HA MAI MENZIONATO.

La Repubblica popolare di Ucraina, con capitale a Kiev, nasce infatti nel marzo 1917, alcuni mesi prima dei messaggi di Fatima (maggio-settembre 1917), quindi era già formalmente un altro paese nel periodo delle apparizioni mariane. Finirà sotto i sovietici dopo la Grande Guerra, nel 1921.

A questo punto, dunque, perché non consacrare anche l'Europa, la Nato e gli USA?

Anti-consacrazione della Russia e Ucraina

di matrice massonica e rosacrociana.

La motivazione di appaiare Russia e Ucraina figura, oltre che come un ossequio al politicamente corretto, anche come una di quelle classiche "unioni degli opposti" di matrice esoterico-massonico-rosacrociana tanto care a Bergoglio e alla sua religione personalissima.

È sufficiente pensare alla sua teoria del "Poliedro" che nell'alchimia e nell'ermetismo simboleggia proprio l'unione degli opposti e la "diversità riconciliata". Siamo nel mondo della gnosi anticristiana a livello basico, ma nessuno si documenta.

Bergoglio ha incaricato un cardinale da lui nominato (quindi invalido), il suo elemosiniere Konrad Krajewskj di compiere, in contemporanea, il rito a Fatima.

Ma vi ricordate di questo prelato? Era il "cardinale elettricista": aveva riattaccato abusivamente la corrente a quel palazzo occupato, a Roma dove, grazie a questa operazione illecita (non pare che la bolletta di 300.000 euro sia stata pagata poi dal Vaticano, chiederemo ad Acea), si poté riprendere spaccio di droga, rave party e una miriade di altri illeciti, di cui abbiamo scritto QUI.


Konrad Krajewskj  (polacco, classe 1963)

Il caso Krajewski

Krajewski è anche quello che faceva – con grande pubblicità – le elemosine ai transessuali durante il lockdown in modo che potessero avere un sussidio per l'interruzione della loro "attività". Vi rendete conto?

Ora, secondo la fede cattolica, l'assistenza a quegli sventurati sarebbe stata doverosa, ma solo nell'ottica della conversione, del cambiamento di vita, non certo come welfare per continuare a prostituirsi secondo quello che è considerato dalla dottrina uno dei "Quattro peccati che gridano vendetta al Cielo". Quindi elemosina sì, ma anche annuncio del Vangelo, aiuto pratico per redimersi dalla prostituzione.

E soprattutto, il comandamento di Gesù impone che "non sappia la destra cosa fa la sinistra", quindi tutto sarebbe dovuto avvenire nella massima discrezione, non certo a favore di telecamera. Qui per leggere i dettagli.

Comprendete bene che, dietro gli entusiasmi del mainstream, si celano delle realtà completamente inversive che rasentano la pura blasfemia.

Pseudo-consacrazione della Russia:

operazione di propaganda

La pseudo-consacrazione, dunque, non sarà altro che una dannosissima operazione di propaganda*: dal punto di vista della fede, nella migliore delle ipotesi non sortirà il minimo effetto, se non quello di screditare il messaggio mariano. *(Cfr. anche questo eccellente articolo QUI; ndr).

L'unico elemento che potrebbe salvare la situazione (forse) è la partecipazione del vero papa, Benedetto XVI, alla consacrazione. Si vedrà.

Anzi, se guardiamo ai mesi scorsi, notiamo che quando Bergoglio ha pregato perché Dio liberasse il mondo dalla pandemia, la stessa è peggiorata. Quando ha indetto un digiuno per le Ceneri, la guerra è peggiorata. Non sembra essere molto ascoltato ai "piani alti". Anzi.

Se, invece, Russia e Ucraina finalmente sigleranno un accordo di pace, il merito dell'operazione servirà a consolidare il prestigio dell'antipapa. Quindi, peggio che andar di notte.

Vale la pena ricordare, infine che il Terzo dei Messaggi di Fatima si riferisce, secondo molti teologi, al momento di una tragica apostasia nella Chiesa.

Si parla di un vescovo vestito di bianco, visto allo specchio (quindi a rovescio) e Bergoglio, in effetti, è un vescovo vestito di bianco perché con il papato o l'antipapato si perde lo status da cardinale.

La Madonna di Fatima disse anche: «Quando vedrete una notte illuminata da una luce sconosciuta, sappiate che è il grande segno che Dio vi dà che sta per castigare il mondo per i suoi crimini, per mezzo della guerra, della fame e delle Persecuzioni alla Chiesa e al Santo Padre».

E l'autentico Santo Padre è Benedetto XVI perseguitato tanto da aver dovuto abbandonare il potere ed oggi prigioniero nel suo status di sede impedita. Per fortuna il papa è sempre lui, e giusto ieri ce lo ha fatto sapere ancora una volta QUI.

Insomma: siete ancora convinti che questa "consacrazione" sarà una buona cosa?



Post Scriptum di Sebirblu

Suggerisco di leggere anche l'altro articolo di Andrea Cionci QUI, che ha scoperto il contenuto massonico-esoterico nel testo della consacrazione suddetta, di cui ripeto il relativo link.

Relazione e cura di Sebirblu.blogspot.it


lunedì 21 marzo 2022

SVELATI IMPORTANTI INDIZI sul 3° SEGRETO di Fatima




Sebirblu, 21 marzo 2022

In occasione del drammatico momento in atto, ripropongo per la sua importanza questo ampio compendio tratto da due diversi brani, scritti in francese e in inglese, riportati in seguito ad un convegno tenutosi in Canada dall'8 al 13 sett. 2013 sullo spinoso tema del Terzo Segreto di Fatima (il cui riferimento è stato "misteriosamente bannato" dal web) e la RICHIESTA NON OTTEMPERATA della Consacrazione della Russia al Cuore Immacolato di Maria che avrebbe dovuto avvenire nel 1960.

Uno dei relatori presenti al simposio, Suzanne Pearson, ha dato la sua testimonianza che qui riporto a grandi linee. 

GLI INDIZI SUL TERZO SEGRETO

Malachi Martin era un sacerdote gesuita, appartenente alla diplomazia vaticana, conoscitore di quattordici lingue, assiriologo e paleografo, le cui competenze furono ampiamente utilizzate durante i Conclavi.

In servizio per numerosi anni presso la Santa Sede, apprese molto da dietro le quinte... Ebbe diversi incarichi delicati da parte dei papi Giovanni XXIII e Paolo VI, del quale era intimo amico.

In quanto membro del Consiglio Consultivo Vaticano, il presule era a conoscenza di molte notizie privilegiate relative ai segreti della Chiesa (ved. anche QUI e QUI) e ai problemi mondiali, e tra questi c'era il 3° Segreto di Fatima.

Suzanne Pearson – che ebbe per direttore spirituale proprio Malachi Martin – nel N° 107 della rivista «Fatima Crusader» di padre Gruner, ha rivelato delle preziose informazioni sul Terzo Segreto e sulle punizioni che Dio sta per infliggere al mondo. (Su questo concetto ved. QUI; ndt).




«Il castigo che sta per sopraggiungere, di potenza "esponenziale", sarà il peggiore dei vostri incubi.»

Tali sono le parole pronunciate da padre Martin che visionò il 3° Segreto mostratogli dal Cardinal Bea, di cui era assistente personale quando Giovanni XXIII ne lesse il testo.

Ad una domanda di Suzanne Pearson, padre Martin rispose:

«L'Apostasia nella Chiesa costituisce il substrato su cui poggia il Terzo Segreto, (cfr. QUIQUI, QUI e QUI; ndt), ed è già cominciata! I castighi preannunciati in esso sono di natura fisica, perciò ben reali e terribili!»

Poi parlò dello scambio che aveva avuto con il cardinal Bea, dopo che quest'ultimo si era incontrato con papa Giovanni XXIII per discutere sui contenuti del Terzo Segreto.

Ecco quali furono le sue parole: «Il Cardinale Bea uscì da quell'incontro pallido in volto. "Che cosa c'è, Eminenza", gli chiesi. E lui mi rispose: "Abbiamo appena ucciso un miliardo di persone... Guarda qui."

Mi dette un foglio di carta contenente uno scritto su 26 righe, che lessi in pochi istanti. Sin da quel momento, ogni singola parola di quel testo rimase scolpita nella mia mente per sempre, e non potrò mai più dimenticarla.

Il Cardinale Bea aveva parlato della morte di un miliardo di persone, e questo perché papa Giovanni aveva appena deciso di non pubblicare il Terzo Segreto e di non consacrare la Russia.»


Augustin Bea (1881-1968)

Suzanne Pearson chiese a padre Martin se avesse potuto precisare ulteriormente qualcosa su quei terribili castighi che avrebbero condotto addirittura alla morte un miliardo di persone, ma lui rispose che prima di leggere il Segreto era stato costretto a giurare di non rivelarlo.

Egli, però, riteneva che lo stesso avrebbe dovuto essere esposto al pubblico, e che nostro Signore e la Madonna volevano che i fedeli lo conoscessero; per questo motivo parlò spesso del Terzo Segreto in tutti i modi possibili, senza però mai infrangere il voto.

Il presule, sebbene in obbligo di silenzio per il giuramento richiestogli, parlò di tutto quanto gravitava intorno ad esso astenendosi sempre dal rivelarne il testo.

Nel 1998, un anno prima della sua dipartita, disse ancora: 

«Se   il  Vaticano  rendesse  pubblico il Terzo Segreto,   sarebbe   un  tale  shock  per le genti che le chiese si riempirebbero immediatamente di fedeli in ginocchio e i confessionali di tutti i santuari, cattedrali e basiliche collasserebbero per l'eccessiva affluenza sino al sabato sera!»

È evidente che questo non è ciò che si è verificato dopo il 26 giugno 2000, quando il Vaticano "rivelò" lo pseudo 3° Segreto! È accaduto proprio il contrario. Le chiese sono sempre più desolatamente vuote, gli scandali si moltiplicano e i confessionali si sono trasformati in ripostigli per riporvi i materiali di pulizia!

Due  anni  prima,  nell'aprile 1996,  padre  Malachi  fu intervistato  da un  giornalista,  e malgrado la fatica e la salute declinante, fu molto chiaro rispetto alle "autorità romane" che hanno abbindolato tutto il mondo con il "parziale annuncio" concesso  diciassette  anni  fa.

Quanto segue è da togliere il fiato, perché non dobbiamo dimenticare che l'incontro avvenne nel '96 e non si poteva certo conoscere quello che poi sarebbe avvenuto in Ucraina e in Russia! Ma lui, Padre Martin ne sapeva ben più di noi, visto che conosceva la famosa "Rivelazione" non divulgata della Vergine.




Ecco la domanda postagli:

"Qual è il ruolo della Russia nel Segreto di Fatima?"

Risposta: «Importantissimo! Se si crede alle parole di Nostra Signora, la salvezza del mondo e il risanamento da TUTTI i suoi mali comincerà dall'Ucraina e dalla Russia.

Per questo la Vergine aveva tanto insistito sull'Unione Sovietica, la quale avrebbe dovuto essere guarita "per prima" dai suoi errori, perché poi avrebbe permesso al resto del mondo di migliorare e di emendarsi a sua volta.

Questo è un Messaggio molto misterioso perché noi occidentali non potremmo mai credere che la salvezza planetaria possa arrivare dall'Est. E invece NO! Secondo il Segreto di Fatima verrà proprio da lì, e in particolare dalla Russia e dall'Ucraina, e ciò è già straordinario in sé.»

Ogni parola di padre Malachi Martin è di una importanza capitale! Ci fornisce qui (nel '96 appunto) la chiave di comprensione di quanto sta accadendo oggi sotto i nostri occhi, riguardo al conflitto che contrappone l'Est (Russia e Ucraina) all'Ovest (USA e UE).

Ora capiamo perché gli americani (manovrati dal Potere Oscuro; ndt) seguiti dai loro lacché europei, sono così interessati all'Ucraina, facendo tutto ciò che possono affinché aumenti il suo scontro con la Russia; con lo scopo diabolico che il Piano di Dio per la salvezza del mondo non giunga in porto. (Cfr. QUIQUI; ndt). È evidente che, senza saperlo, gli USA aiutati dalla UE apostata lavorano per il NEMICO!

È dunque la Russia che inizialmente, secondo tale Piano divino, dovrà essere purificata dai suoi mali... e subito dopo sarà la volta dell'Ucraina che uscirà dal conflitto attuale con il Cremlino. Solo in seguito le altre nazioni della Terra potranno essere guarite!

Ma cosa differenzia l'Ucraina dalla Russia che possa permettere al mondo di ritrovare il giusto cammino? Nessuno aveva mai menzionato quel paese come avente una relazione con il Terzo Segreto di Fatima. Nessuno, eccetto padre Malachi!

Nel 1914 la Vergine Maria scelse un piccolo villaggio di Hrushiw in territorio ucraino, esattamente tre anni prima di manifestarsi a Fatima! Apparve ai compaesani sopra la cupola della piccola chiesa in legno della Santa Trinità. (La storia è QUI; ndr).




E ciò che Ella annunciò loro fa venire i brividi alla schiena: "Per 80 anni la vostra fede sarà perseguitata e voi dovrete patire per difenderla".

«Noi sappiamo bene ‒ disse padre Martin ‒ che milioni di ucraini hanno sofferto terribilmente per la persecuzione comunista instauratasi in Russia a partire dal 1917. Dall'arrivo dei bolscevichi al potere, milioni di individui sono stati sterminati e, tra questi, praticamente tutti i vescovi e i sacerdoti!»

La profezia della Madonna nel 1914 ha dunque avuto un riscontro; la storia lo ha confermato. Ma Nostra Signora non ha dimenticato quel piccolo borgo, perché vi è ritornata il 26 aprile 1987, esattamente un anno dopo la grande catastrofe nucleare di Chernobyl.

Ella si manifestò ancora al di sopra della stessa chiesa e affidò il suo messaggio ad una giovane ragazzina dodicenne, Marina Kizyn.

I cattolici, gli ortodossi, i protestanti, gli ebrei, i musulmani e persino gli atei, che ebbero il privilegio di vedere la Vergine Maria circonfusa da una misteriosa luce argentea, la descrissero abbigliata con un magnifico abito scuro, corrispondente all'icona della Théotokos di Vladimir.

[Icona che Vladimir Putin donò a Bergoglio in occasione della sua visita in Vaticano il 25 novembre 2013 e ricevette una risposta negativa alla domanda di consacrare la Russia, secondo la richiesta della Signora di Fatima, come ho esposto QUI; ndt].
  

Théotokos di Vladimir

Circa mezzo milione di persone assistettero alle spettacolari apparizioni fino al 15 agosto.  La Madonna disse queste parole a Marina Kizyn:

«I  tempi  sono  venuti... quelli  che  sono stati  annunciati  come "FINE DEI TEMPI".

Vedete la desolazione che ricopre il pianeta... Pregate per la Russia... se non avrà un ritorno alla cristianità ci sarà una Terza Guerra Mondiale e il mondo intero correrà verso la rovina...

Vengo a voi con le lacrime agli occhi e vi imploro: pregate ed operate per il Bene e la Gloria di Dio. L'Ucraina è stata la prima nazione a consacrarsi alla Regina dei Cieli (ciò è avvenuto ufficialmente nel 1058) ed è per questo che Io vi ho messi tutti sotto la mia protezione.

Lavorate per Dio, perché senza l'Opera non c'è gioia e nessuno guadagnerà il Regno Divino. Voi dovete congiungervi al mio Cuore e vivere in Unità... Gesù Cristo Re, ed Io stessa, proteggiamo l'Ucraina per la gloria e il futuro Regno di Dio sulla Terra.

I suoi abitanti devono diventare gli apostoli del Cristo dopo i russi, perché se il cristianesimo non vi ritorna, ci sarà una Terza Guerra Mondiale.

L'Ucraina è cruciale per la conversione della Russia... ed è questa che convertirà l'Occidente. La scintilla di tutto questo verrà proprio dall'Ucraina.»


Vasili Nesterenko

Tornando a padre Martin, nel 1997 rivelò al giornalista Bernard Janson che secondo lui  si  sarebbero  dovuti  tenere gli occhi  bene aperti  verso il cielo,  perché  il  Segno della Madonna sarebbe apparso proprio lì. Per qualche motivo, egli si aspettava di scorgerlo durante quella primavera.

Ma quando questo non avvenne, disse che allora si sarebbe visto soltanto parecchio tempo dopo. Che tipo di segno stava aspettando padre Martin? Forse la Donna vestita di Sole con la luna ai suoi piedi e sulla testa una corona di 12 stelle, come descritto nell'Apocalisse?

[Quesiti che Suzanne Pearson si pose nel 2013, ed è sconcertante, perché non poteva sapere che questa raffigurazione stellare si sarebbe presentata davvero nei cieli il 23 settembre 2017, ossia precisamente dopo 20 anni da quel 1997! Cfr. QUI e QUI; ndt].

Dopotutto, nella seconda rivelazione, la Beata Vergine aveva affermato che una notte illuminata da una luce sconosciuta sarebbe stata il "segno" indicante l'inizio della Seconda Guerra mondiale.

Paradossalmente, un anno dopo l'invito di padre Malachi Martin a tenere gli occhi bene aperti verso il cielo, proprio nell'atmosfera cominciò ad apparire un nuovo fenomeno. 

Forse non era ciò che lui stesso si aspettava, ma poteva riferirsi ad uno dei castighi del Terzo Segreto. Infatti, nell'estate del '98, Suzanne gli confidò che per la prima volta nella sua vita si sentiva priva di energie e completamente spossata per una gran parte del tempo.

Egli rispose: "Non si preoccupi, non è colpa sua. Stanno manipolando qualcosa nell'atmosfera. Dobbiamo solo tirare avanti."

Da quel giorno, ella cominciò ad osservare i cieli più attentamente, e in effetti vide delle strane scie chimiche fuoriuscire da diversi aerei.

Tali  scie  non evaporavano  come  la  normale  condensa  lasciata dagli  aerei  di linea, si allargavano e si combinavano l'un l'altra, fino a formare una larga rete di nuvole artificiali. Questo fatto iniziò a verificarsi con regolarità giorno dopo giorno, creando una vasta foschia biancastra che andava a coprire interamente il cielo.




Padre Martin aveva affermato che i castighi fisici sarebbero avvenuti sulla terraferma, sugli oceani ma anche nell'atmosfera del nostro pianeta, e durante gli ultimi anni della sua vita gli sembrò che l'aria cominciasse ad essere colpita da qualcosa.

In un'intervista radiofonica all'Art Bell Show (QUI tradotta in italiano; ndt), disse che le catastrofi, anche se apparentemente naturali, sarebbero state in realtà di origine umana perché, maneggiandoli ai propri scopi, l'uomo sarebbe arrivato ad usare gli elementi della natura come un'arma.

[Documentarsi per credere! Cliccare sul link per vedere il filmato estremamente interessante]: 

http://www.dailymotion.com/video/x68g6dw

Rivelò pure a Suzanne Pearson che una nuova forma di energia sarebbe stata usata per uccidere un miliardo di persone, e tutto, oggi, sembra corroborare questa tesi. Egli descrisse tale energia come assolutamente economica e "teoricamente" capace di migliorare le condizioni esistenziali di tutti gli esseri umani.

Purtroppo ora, viene usata per produrre armi dalla forza distruttiva, anzi apocalittica. Ed anche se padre Martin non entrò mai specificamente nei dettagli, l'energia scalare sembra essere la più probabile. Fu Nikola Tesla a scoprirla nel 1889. (Cfr. QUI; ndt).

Lo strumento più semplice per questa frequenza è l'interferometro longitudinale, chiamato anche "Tesla Howitzer", perché nel 1908 lo scienziato scoprì che con esso poteva unire due o più onde scalari, incrementandole in raggi più potenti che, fusi insieme, potevano "trasferire" un'enorme quantità di energia.

Questi raggi concentrati possono essere diretti ovunque, su qualsiasi bersaglio planetario, in acqua come in cielo e, una volta colpito, lo distruggono per mezzo di un violento impatto elettromagnetico.

Le stesse onde micidiali possono essere indirizzate anche via terra per scatenare terremoti e risvegliare vulcani, quindi "camuffate" da cataclismi comuni, inducendo le popolazioni "prese di mira" a ritenere che siano di origine naturale quando, come detto sopra, non è affatto così. (Documentarsi QUI e QUI; ndt).

Gli impulsi scalari sono in grado di produrre tempeste mai viste dalla forza inaudita, trasformandosi in uragani e tornado che possono essere diretti a devastare qualsiasi località della Terra. (C'è persino una piattaforma vagante per gli oceani; ved. QUI; ndt). Analogamente, possono impedire la pioggia e causare desertificazioni e carestie.




Nel tempo in cui l'Unione Sovietica c'era ancora, Malachi Martin aveva affermato in un'intervista resa a Bernard Jenson che secondo lui esisteva un "Potere Superiore" al quale entrambe le super-potenze rendevano omaggio.

Concerneva un gruppo di persone che si celava dietro la fittizia guerra fredda tra Stati Uniti e Russia, con l'obbiettivo di creare un Nuovo Ordine Mondiale, influenzando i due paesi per l'attuazione di un unico sistema empio ed ateo.

Mentre passeggiavano lungo la Lexington Avenue di New York, Padre Martin disse al giornalista: 

"Anche se abbiamo ancora le nostre strutture governative e la democrazia, e benché possiamo ancora votare, in realtà veniamo già controllati dall'alto. Negli anni a venire le decisioni più importanti non verranno più prese dagli americani.

In questo Nuovo Ordine Mondiale i singoli stati non conteranno più. Tutto sarà globalizzato, sebbene il governo unitario sarà più economico che politico. La situazione attuale terrestre è dominata solo da una cosa: il flusso di denaro per i beni materiali, e nessuna nazione può farne a meno.

Bisogna necessariamente aderire all'intero sistema economico e quindi si finisce per dipendere totalmente dal Fondo Monetario Internazionale e dalla Banca Mondiale. Tutta l'attività produttiva di un paese deve essere orientata ed incorporata in un'economia  di  tipo  unico."

Gli uomini che guidano questo Nuovo Ordine non sono legati ad alcuna nazione. Il mercato è dominato da una settantina di individui che decidono le sorti di interi stati. Sono persone ricchissime e diventano sempre più ricche ogni giorno di più.

Hanno capitali investiti in ogni parte del globo. Sono loro a decidere il valore dei nostri soldi. E sono sempre loro a dire al Presidente degli Stati Uniti cosa deve o non deve fare.

E fra le tante nazioni asservite a questi 60-80 uomini super facoltosi che decidono vita e morte di ogni singolo paese del mondo, c'è anche la Città del Vaticano.

Sì, anche lo Stato Vaticano è sotto il controllo di questi pochi "esseri" dalla potenza smisurata e deve fare ciò che ad esso viene "consigliato" per poter sussistere. 
(Cfr. QUIQUI , QUI e QUI; ndt).




In questo scenario, il fatto più triste per padre Martin era quanto la Chiesa si fosse resa connivente con tale mostruoso Moloch, ponendosi al servizio dell'Oligarchia finanziaria internazionale.

Le sue grandi ricchezze, ammassate nel corso degli anni, dipendono in gran parte dalla colpevole collaborazione economica con "mammona".

Padre Malachi riteneva che l'aver sottoposto la propria volontà a questi nemici pericolosissimi sia costato alla Chiesa Cattolica la propria autorevolezza e dirittura morale, tanto che adesso ha un disperato bisogno del sistema economico planetario per sovvenzionarsi, proprio come in epoche passate aveva ceduto al potere temporale piuttosto che rimanere su quello spirituale come le era stato affidato dal Cristo.

Egli era così angustiato da questo stato di cose da dedicare ben tre dei suoi ultimi libri a quest'argomento. Nel romanzo "Il Vaticano", questa perniciosa collaborazione tra la Santa Sede e le Élite finanziarie mondiali prende forma concreta in un documento definito "l'Accordo", che ogni Papa avrebbe dovuto firmare sin dalla caduta dello Stato Pontificio, avvenuta nel 1870.

Lo scopo di questo "Accordo" era  di far sì  che i due eterni nemici,  la Chiesa di Roma e l'Assemblea Universale, potessero unirsi in un rapporto d'affari reciprocamente vantaggioso, pur rimanendo avversari.

Al di là della finzione, il compromesso c'è stato davvero però, sin dal tempo del Concilio Vaticano II, e da allora, ogni nuovo Papa che viene a conoscenza del Segreto deve necessariamente confrontarsi con gli orrori degli imminenti castighi annunciati dal Cielo e non può esimersi dal sentire l'irresistibile forza della pressante e ripetuta richiesta mariana di Fatima che è rivolta unicamente a lui e a nessun altro.

[E infatti, il 25 marzo 2022, il Falso Profeta, che continua a far di tutto per zittire ed osteggiare la Vergine Maria – ved. QUI e QUI – la adempirà, con una sfrontatezza inaudita, attuando una ennesima e solenne "presa in giro" nei confronti della Signora di Fatima e di Suo Figlio, Nostro Signore Gesù Cristo... Ma è possibile che ancora la grande maggioranza dei "cattolici" abbia ancora le "fette di salame" sugli occhi? Ndt].

Nel suo libro "Keys of This Blood" (Le Chiavi di Questo Sangue) Malachi Martin afferma che il fattore primario atto a contrassegnare il Terzo Segreto è proprio la Russia. I suoi contenuti hanno motivo di esistere soltanto in rapporto a tale nazione.

I miracolosi cambiamenti di tipo geopolitico profetizzati nel Terzo Segreto ruotano tutti attorno all'ex Unione Sovietica, il mezzo scelto da Dio per castigare l'Umanità mediante l'errore, le guerre e le persecuzioni.

Nondimeno, una volta consacrata, essa diverrà prodigiosamente lo strumento di una nuova evangelizzazione.

Dobbiamo solo scegliere tra obbedire a Maria o ignorarla, ma la Chiesa purtroppo ha scelto questa seconda opzione da più di 93 anni ormai...  (la domanda specifica della Madonna a Suor Lucia, che in quell'occasione vide anche la Santissima Trinità, era stata fatta il 13 giugno 1929).


Intanto... noi preghiamo, perché...

Fortunatamente, la Beata Vergine ci ha detto che alla fine il Suo Cuore Immacolato trionferà e che un periodo di Pace verrà concesso al mondo...

Traduzione, adattamento e cura di: Sebirblu.blogspot.it

    "    : dafeizhontadoukoz.org
    "    : fatima.it – Qui, il resoconto completo della relazione, trascritta in italiano.