sabato 8 dicembre 2018

Nel SILENZIO COLPEVOLE di troppi, ecco il SOPRUSO!


Non vedo, non sento, non parlo...

Sebirblu, 7 dicembre 2018

Ecco un articolo scritto da qualcuno che è ben consapevole della realtà attuale e non ha certo peli sulla lingua per accusare la nuova governance bergogliana e il suo establishment di ingiustizia e sopruso, specialmente nei confronti di chi mostra di voler rimanere nella tradizione e "OSA" far sentire la propria voce per denunciare l'INGANNO APOCALITTICO che stiamo vivendo.

Nel video, il nuovo Giovanni Battista, che se non è ancora stato decapitato per annunciare la VERITÀ, è pronto per esserlo, dal momento che ha perso TUTTO per Nostro Signore, ma non ancora la VITA... e questo per indicare la VIA.




Delitti contro la religione e l'unità della Chiesa

La Massoneria questa volta ha fatto un errore gravissimo, ha voluto far scomunicare un Sacerdote protetto da Dio, che se pur sembra umanamente solo, non lo è!!!


Don Alessandro Maria Minutella (1973)

Tutti i cristiani, quelli veri, sono con don Minutella, pienamente. E per quanto piccolo possa essere il vero gregge di Cristo, vale sempre di più che un esercito di Satana. Per ogni cristiano che viene martirizzato su questa terra, ne nascono altri 5 e questo il diavolo lo sa.

Il Codice di Diritto Canonico, al canone 1364, afferma: L'apostata, lo scismatico e l'eretico incorrono nella scomunica latæ sententiæ, fermo restando il disposto del canone 194, §1, n. 2, ovvero per chi si è separato pubblicamente dalla fede cattolica o dalla comunione della Chiesa.

È ovvio che vale per tutti, Papa compreso!!! Naturalmente per Chiesa (l'insieme del Corpo Mistico; ndr) si intende la Sposa di Cristo, quella voluta da Lui e che conferma i Comandamenti di Dio, dove la Legge non muta nel tempo, né tanto meno cambia di significato o interpretazione.

Con l'accusa di essere scismatico ed eretico, l'arcivescovo Lorefice ha notificato ben 2 scomuniche a don Alessandro Maria Minutella.  Accuse  adoperate  impropriamente al riguardo di questo notevole Sacerdote che ha fatto della sua vita una missione salvifica per tutta la Sposa di Cristo.

Le sue omelie e le sue catechesi non negano nulla di ciò che la nostra religione ci propone a credere, né il suo comportamento induce a pensare che la sua vocazione sia cambiata. Don Alessandro fa un distinguo tra la verità di Cristo e il fumo che Satana vuole far intendere come modernismo.




Con il termine "apostata" si definisce colui che volontariamente si allontana dalla cristianità o abbandona il proprio stato ecclesiastico.

Mentre con il termine "eretico" si identifica una persona che, dopo aver ricevuto il battesimo, conservando il nome di cristiano, nega pertinacemente qualcuna delle verità che si devono credere per fede divina e cattolica, o dubita di esse.

Né l'una, né l'altra (scomunica; ndr) può essere usata per tacciare don Alessandro, che intende solo difendere più di 2000 anni di Cristianità.

Oggi le scomuniche sono dette latæ sententiæ se scaturiscono da un comportamento delittuoso in quanto tale, e non è necessario che vengano esplicitamente irrogate da un ente ecclesiastico: colui che compie un atto contro la dottrina cristiana cattolica apostolica romana, si trova ad esserne estromesso automaticamente.

Dunque, un tale provvedimento cade a pennello per tantissimi sacerdoti, presuli, monsignori, arcivescovi, cardinali e per lo stesso Bergoglio, ma non sicuramente per don Alessandro che è condannato per aver scoperchiato gli altarini del demonio. (Che sta lavorando molto bene: ved. QUI e QUI; ndr).

L'unico Sacerdote che ha avuto il coraggio di dire dove sta la verità cristiana, l'unico che non ha accettato gli inganni satanici e massonici di una Chiesa moderna che possiamo tranquillamente definire apostata ed eretica, e per questo, scomunicata davanti a Dio.

Non solo, ma viene anche scomunicato in automatico, senza l'intervento della Santa Sede, chi incorre nell'aborto.

A tal riguardo la Chiesa bergogliana non ha mai preso posizione per incentivare l'abrogazione della legge sull'aborto o sull'eutanasia, come la particolare amicizia Bonino‒Bergoglio, che è ora di evidenziare, sottolineando che la Bonino stessa ha praticato centinaia di aborti su tante donne.

Come mai Bergoglio non l'ha ancora scomunicata, anzi le permette di tenere comizi in chiese consacrate?? (Cfr. QUI; ndr).




È inoltre scomunicato automaticamente chi partecipa a Logge massoniche, ma anche chi fa accordi condizionanti l'elezione del papa in conclave ‒ come stabilito dalla costituzione apostolica Universi Dominici Gregis ‒ incorre nell'immediata scomunica latæ sententiæ.



Perciò,  sapendo  che  Bergoglio  è  stato  messo  sul  soglio  pontificio  dalla  mafia  di  San Gallo ‒ loggia dei cardinali massoni con sede in Svizzera, che fin da prima di Benedetto XVI voleva un papa dei loro al comando della Chiesa ‒ ved. QUI, sembra improbabile che Bergoglio stesso non conoscesse i retroscena della sua candidatura, considerato che per accettare l'offerta ha dovuto ritirarsi dalla Compagnia di Gesù perché ai gesuiti, per statuto, non è permesso di diventare papa.




Solo per svegliare tutti i tiepidi fedeli che credono incondizionatamente che lo Spirito Santo sia stato l'artefice dell'elezione del papa. (Cfr. QUI; ndr).

Teniamo ben presente che se così fosse sarebbe come ammettere che Dio stesso abbia sbagliato: o nel scegliere questo apostata per dirigere la Sua Chiesa, o nell'aver fatto governare da secoli, fino ad oggi, i papi precedenti.

Lo Spirito Santo illumina chi lo prega, ma l'uomo sceglie poi se ascoltarlo o farsi condizionare dal nemico infernale. Le trappole demoniache sono sottili, taglienti e mancano di verità: anche uno stolto qualsiasi dovrebbe rendersi conto che le eresie non sono di Don Minutella ma di Bergoglio che le ha dichiarate apertamente in tutto il suo mandato pontificio.




Numerosissime affermazioni che abbiamo già elencato più volte in altri articoli sono il frutto di un pontificato che sta lavorando per distruggere non per convertire:

"Gesù fa un po' lo scemo", "si è fatto diavolo"; "la via Crucis è il fallimento di Dio" (cfr. QUI, e QUI i vari video e i link; ndr), sono tra le eresie più eclatanti, ma tante altre sono le frasi che lentamente hanno portato i fedeli ad avere dubbi sulla Fede, tanto che le chiese si stanno svuotando, le vocazioni sparendo, per dare il posto a giovani che tentano di imparare un nuovo mestiere... quello del pastore. (Ved. QUI; ndr).

La Chiesa di Bergoglio è diventata eretica, addirittura scismatica con le sue voglie di modificare ciò che nemmeno Gesù ha stravolto, ma solo rafforzato quando, fattosi uomo, davanti agli Apostoli ha dichiarato: "Non pensate che io sia venuto per abolire la legge o i profeti; non sono venuto per abolire ma per portare a compimento." (Mt. 5,17). (Cfr. QUI cosa ha detto la Vergine ad un sacerdote; ndr).

Bergoglio il nuovo dio, che sospende chi non è con lui e scomunica chi gli è contro e lo ha smascherato (cfr. QUI e QUI; ndr).

Bergoglio despota ignorante (cfr. QUI e QUI; ndr), che manovra gli addetti ai lavori come pedine, ricattandoli, ovvero i ministri obbligati a seguirlo, altrimenti, tolti dalle parrocchie, vengono relegati e scomunicati come Don Alessandro Maria Minutella, vero Sacerdote martire di Cristo che non si lascia intimidire da ostracismi umani. (Cfr. anche QUI QUI; ndr).

Bergoglio che parla di sé quando accusa. Papa non lo è perché lui si è sempre dichiarato Vescovo di Roma; papa non lo è perché è stato votato dalla Massoneria. (Ved. QUI e QUI; ndr).

Eretico sicuramente, grazie alle sue affermazioni, scismatico pure perché vuole dividere la Chiesa di Cristo elevando sé stesso a nuovo dio, volontariamente apostata perché intende protestantizzarla attraverso le Messe Ecumeniche.

Delittuoso lo è più che mai perché sta uccidendo le anime di tutti i fedeli che lo seguono. Cosa volete ancora perché comprendiate che la Chiesa di Bergoglio con tutti i suoi seguaci è già scomunicata a tutti gli effetti da Dio stesso??? (E che lo Spirito Santo, dunque, non può albergare in essa? Cfr. QUI; ndr).


Eclissi della Fede  (credit QUI)

Sacerdoti è giunto il momento di ritornare a Dio, difendetelo, chiedete le immediate dimissioni di questo usurpatore, anche se in realtà è già fuori dalla Chiesa cristiana. Notificategli la scomunica per tutto il protestantesimo di cui è portavoce. (Cfr. QUIQUI; ndr).

Il codice del diritto canonico ve lo impone, non temete, chi è con Dio non deve avere paura. La paura è arma dei tiranni come Bergoglio, voi aggrappatevi a Cristo Re, ritornate a fare vero apostolato, ritornate a conoscere i vostri parrocchiani, benediteli, istruiteli e convertiteli secondo la vostra missione vocazionale.

La Chiesa è, e rimarrà di Cristo, gli edifici sono dell'uomo, voi prelati avete tutti aspettato troppo e i veri cristiani hanno bisogno di veri sacerdoti, invece ultimamente voi siete diventati i falsi profeti che la Bibbia precisa per gli ultimi tempi.

Oppure credete anche voi, come quel padre Generale dei Gesuiti (A. Sosa, cfr. QUI e QUI; ndr), che ai tempi di Gesù non c'erano i registratori? Perché se così è, perché siete andati a fare i Sacerdoti se non credete per Fede a ciò che la religione propone?

Spunti per ribellarvi a questo teatrino diabolico che la massoneria ha costruito, ne avete tanti, non nascondetevi dietro all'ubbidienza, non c'è più tempo: o con Dio o contro Dio. A voi la scelta!

Post scriptum

Comunicazione  dell'ultimo  minuto con questo video  che  convoca  il "Piccolo Resto" a Verona il mese prossimo.




Mi auguro che, nei limiti del possibile, chiunque comprenda il valore e il coraggio di Don Minutella, ma soprattutto vibri in cuor suo per la Verità autentica insegnataci da Nostro Signore Gesù Cristo, lo possa coadiuvare con la sua presenza fattiva, onde rincuorarlo nella grande battaglia che sta sostenendo contro le Potenze delle Tenebre.

Relazione, adattamento e cura di Sebirblu.blogspot.it


Nessun commento:

Posta un commento