giovedì 29 gennaio 2015

La Cabala dietro le stragi di P. Fontana e Bologna




Sebirblu, 29 gennaio 2015

Gentili Lettori, ho deciso di tradurre questo articolo, in quanto penso che molti giovani non avendo vissuto e quindi nemmeno approfondito la conoscenza sui travagliati "anni di piombo" che hanno devastato l'Italia il secolo scorso, debbano doverosamente averne un quadro d'insieme.

Certo, il testo è molto sintetico, ma è sufficiente per far comprendere la continuità tragica che tuttora persiste e incombe sull'intera Umanità, purtroppo ancora restia a rendersi conto dell'incubo infernale in cui è immersa.


L'Attacco Terrorista Francese - Immagine parziale a rispetto dei lettori - di Deesillustration.com

La gran parte degli atti terroristici 
sono perpetrati dallo Stato

Henry Makow, 18 gennaio 2015

Gli attacchi sotto falsa bandiera come quello di Charlie Hebdo devono essere posti nel contesto di una serie di azioni terroristiche omicide in Europa occidentale nel corso degli anni 1950-1990.

Queste ondate di terrore furono provocate dalle agenzie di intelligence dei paesi NATO, che sono tutte al servizio degli Illuminati.

Il programma chiamato: "Operazione Gladio", creò l'illusione di una minaccia comunista, esattamente come i "Terroristi Islamici" sponsorizzati dalla CIA e dal Mossad, ai giorni nostri.

Gli attacchi criminali sotto falsa bandiera servono da pretesto alla creazione di uno stato poliziesco mondiale (giudeo-massonico) della Cabala.

I retroscena dell'Operazione Gladio cominciarono ad emergere in Italia nel '90, dopo più di 40 anni di azioni clandestine.




Alcuni membri del progetto rivelarono che programmi simili esistevano nella maggior parte dei paesi, se non tutti, dell'Europa Occidentale. Queste reti oscure erano implicate in attività anticomuniste incluse delle agitazioni antidemocratiche ed atti terroristici sotto falsa bandiera.

[Avevano la qualifica di "stay behind" (QUI) perché avrebbero dovuto condurre una guerriglia nel caso di invasione comunista.]

Nella sua opera uscita nel 2004, "Le Forze Armate Segrete della NATO", con tutta probabilità il libro più ostentatamente ignorato dai media, Daniele Ganzer dimostra che il terrorismo diretto contro il popolo dagli eserciti segreti finanziati e gestiti dalla NATO rende conto soltanto ai livelli più alti di tale Organismo, come a quelli del MI6 e della CIA, piuttosto che ai rispettivi governi.

Per di più, queste ricerche hanno avuto la convalida dalle inchieste giudiziarie in Italia, in Svizzera e in Belgio e sono state anche oggetto di dibattito (e di condanna) al Parlamento europeo.

Lo scandalo è nato in Italia nel 1984, quando un giudice italiano, Felice Casson, riaprì il dossier dell'auto-bomba di Peteano, nel 1972, e scoprì una serie di anomalie nell'indagine iniziale.

L'atrocità che era stata attribuita originariamente alle Brigate Rosse, era in effetti stata opera di un'organizzazione di estrema destra chiamata Ordine Nuovo.

Inoltre, in base alla scoperta nel 1972 vicino a Trieste di un deposito occulto d'armi contenente esplosivi di tipo C4, identici a quelli che erano stati utilizzati nell'attentato suddetto, l'inchiesta di Casson rivelò che l'attacco in questione era stato perpetrato dai servizi segreti militari, il SID (Servizio Informazioni Difesa), in collaborazione con Ordine Nuovo.




L'obbiettivo era di addossare la responsabilità dell'azione criminosa all'estrema sinistra militante delle Brigate Rosse. Il terrorista di estrema destra, Vincenzo Vinciguerra, fu arrestato e condannato, poi confessò di avere posizionato la bomba.

L'investigazione del giudice Casson rivelò pure che l'attentato di Peteano era la prosecuzione di una serie di crimini efferati che presero il via nel Natale 1969, il più conosciuto dei quali fu quello di Piazza Fontana a Milano, che uccise 16 persone e ne ferì 80.

Questa campagna di terrore culminò il 2 agosto 1980 con l'esplosione di un'enorme bomba nella sala d'attesa della stazione di Bologna che causò 85 morti e 200 feriti. Fu uno dei più grandi attacchi terroristici dei tempi moderni nell'Europa continentale.


La strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980

La Strategia della Tensione

Nel corso del suo processo, Vincenzo Vinciguerra rivelò che, oltre al fatto di screditare i gruppi politici di estrema sinistra, esisteva uno scopo più oscuro dietro gli attentati, ossia provocare un clima di paura tra le masse.

Tutto ciò era definito con il termine «Strategia della Tensione», perché aveva l'obbiettivo di generare un'atmosfera di terrore che avrebbe spinto la gente a fare appello al governo per proteggersi.

Vincenzo Vinciguerra durante il processo dichiarò: "Bisognava attaccare dei civili, la popolazione, donne e bambini, degli innocenti, degli sconosciuti lontani da ogni preoccupazione politica.

La ragione era molto semplice, perché mirava a fare in modo che le persone e tutto il popolo italiano si rivolgessero allo Stato per garantire la propria sicurezza."

In un documentario della BBC vengono descritti gli obbiettivi nella maniera seguente: «Destabilizzare al fine di stabilizzare... » «Provocare tensione nei paesi per promuovere delle tendenze politiche e sociali reazionarie, conservatrici... »

Nel 1990, il giudice Casson ricevette l'autorizzazione del Presidente del Consiglio, Giulio Andreotti, di proseguire le sue ricerche negli archivi dei servizi segreti militari italiani, il SISMI (Servizio Informazioni Sicurezza Militare), dove scoprì la prova dell'esistenza della rete Gladio e i suoi legami con la NATO e gli Stati Uniti.


Sede della NATO

Come rivelato da Andreotti, l'esercito segreto Gladio era molto ben armato. L'equipaggiamento fornito dalla CIA era celato in 139 nascondigli attraverso tutti i paesi, nelle foreste, nei campi, e persino sotto le chiese e i cimiteri.

Secondo le spiegazioni dello stesso, i depositi di Gladio includevano: «Armi da pugno, munizioni, esplosivi, granate, coltelli e daghe, mortai da 60 mm, parecchi fucili, emittenti radio, binocoli ed altri attrezzi vari... »

Lo Scandalo si propaga

Nell'ottobre del 1990, il Primo Ministro greco, Andreas Papandreou, confermò l'esistenza di una rete Gladio in Grecia. In Germania, un programma televisivo rivelò come vecchi membri delle Forze Speciali SS di Hitler avessero fatto parte di una rete tedesca dell'Ombra.

Il Parlamento belga formò un comitato speciale per un'indagine sulla veridicità – confermata dal Ministro della Difesa – di una rete Gladio belga.

In Turchia, l'anziano Primo Ministro Bulent Ecevit andò ancora più lontano, ammettendo che un esercito segreto era stato implicato in atti di tortura, massacri, assassini e colpi di stato ed inducendo il Ministro della Difesa dell'epoca a dichiarare: «Ecevit avrebbe fatto meglio a tenere la bocca chiusa!»

In tutto, dodici paesi dell'Unione Europea ne furono coinvolti e il 22 novembre 1990 il Parlamento relativo iniziò un dibattito sul problema.

L'avvio fu dato dal parlamentare greco Ephremidis:

"Signor Presidente, il sistema Gladio ha condotto le sue operazioni durante quattro decenni sotto nomi diversi.

Ha agito clandestinamente, e noi possiamo attribuirgli tutti i tentativi di destabilizzazione, gli atti provocatori e le continue azioni terroristiche che hanno avuto luogo nei nostri paesi nel corso di tutto questo tempo."


Parigi - 11 gennaio 2015.  La marcia dei capi di stato e di governo (sic!) contro il terrorismo.

Ephremidis criticò aspramente l'intera rete occulta: "Il fatto è che fu introdotta dalla CIA e dalla NATO, le quali con la pretesa di difendere la democrazia non facevano altro, in realtà, che minarla e utilizzarla per i loro propri scopi malefici... "



lunedì 26 gennaio 2015

A Te... che soffri di Solitudine e di Depressione




Anima cara,

..... sì, proprio Tu, che soffri di solitudine e di depressione costanti, ascolta quello che ti giunge quale soccorso all'arsura che ti brucia il cuore.

Tu sei un Essere speciale perché Scintilla Divina che vibra nell'Universo. Non sei inutile! Anche se il tuo sé personale suggerisce subdolamente che tu sia un fallimento.

Ogni creatura vivente è indispensabile a tutto il complesso che la circonda e senza di lei, piccola vite in un immenso ingranaggio, l'insieme sarebbe compromesso.

Coraggio! La cosa più urgente per te ora, è di conoscere meglio te stessa.

"Dio è presente e dimora sostanzialmente in qualsiasi Anima, anche in quella del più grande peccatore di questo mondo" - scrive San Giovanni della Croce nell'opera: "Salita al Carmelo".




Mentre Amadeus Voldben nel suo libro "La Presenza Divina in noi" a pag. 105 dice:

"In verità l'esistenza umana è come un andare nell'oscurità della notte fra i sentieri tortuosi che abbondano nelle vie degli uomini. È arduo trovare la via giusta a causa del nostro scarso discernimento e della nostra ignoranza che è la vera tenebra.

Inoltre, spesso si smarrisce la via quando le passioni imperversano. Senza una luce che orienti, è impossibile procedere con sicurezza, poiché il cammino non solo è poco agevole, ma più spesso è pieno di ostacoli, di triboli e di spine.

Le piccole luci che guidano sono spesso soltanto delle lucciole che si accendono e si spengono, ma non danno una vera Luce. Per questo si brancola senza scopo, ignorando la Meta.

L'inganno delle false luci può condurre a precipizi. Le fate morgane dell'io della personalità, che fanno balenare immagini di traguardi ambiziosi, fatti solo di egoismi, conducono verso direzioni sbagliate con enormi danni e dolorosi ricominciamenti su cammini impervi.

La sola Luce che porta alla destinazione giusta è quella che emana dalla parte più elevata di noi stessi, quella dell'Io spirituale che è la Presenza Divina in noi.

Soltanto Essa va seguita senza incertezza. L'altra, quella della personalità, va scartata o attentamente vagliata."



Il Loto si fa strada, attraverso l'acqua, dal limo alla luce del sole...
Per questo è il simbolo emblematico del Risveglio Interiore.

Dunque, anche se tu non lo sai, Dio, l'Altissimo, vive in te e con te condivide ogni cosa. Ma se tu non Gli chiedi nulla, aspetta pazientemente che ti rivolga a Lui in piena fiducia. "Pulsate et aperietur vobis" (Bussate e vi sarà aperto).

Il Signore sa quello che è necessario per te, come per tutti noi, quindi non ti aspettare che esaudisca i tuoi desideri se questi non sono in linea con i Suoi disegni, per una tua maggiore evoluzione e per il tuo bene che, per ora, non puoi capire.

A questo punto qual è allora la domanda principale da porGli?

"Signore, fatti scoprire da me, aiutami a trovarTi!" D'altra parte, rispettivamente in Mt 11, 28 e in Gv. 15, 5 Lui ci dice: "Venite a Me, voi che siete affaticati e stanchi ed Io vi consolerò" e "...senza di Me voi non potete far nulla".




Due punti basilari che, senza indugi, ci sospingono ad agire. Se noi stiamo male andiamo da Lui! Anche perché senza di Lui non possiamo risolvere niente.

Sappi cara Anima... che se ti lasci prendere dalla disperazione e dallo sconforto, la tua situazione peggiorerà sempre più, perché c'è una legge che attrae a sé, per sintonia, vibrazioni analoghe.

Quindi come una calamita, tu attirerai inevitabilmente pensieri sempre più negativi che alla fine potrebbero annientarti. (Vedi QUI).

Dio, come sappiamo, ha tre Virtù chiamate Teologali: Fede, Speranza e Carità (che è l'Amore) e se tu, come è vero, sei una Sua piccola particella, vuol dire che in te ci sono anche la fede, la speranza e la carità, seppur in maniera relativa e non assoluta.

Ridesta dunque, con volontà ferrea, chiedendo a Lui l'aiuto, quella Scintilla che vive in te, in modo che lo Spirito, unico Sovrano, possa prendere in mano la situazione e farti uscire dal gorgo nel quale ti trovi.

Vittorio Alfieri pronunciò un giorno quella fatidica frase che diceva: "Volli, sempre volli, fortissimamente volli!" Nulla è impossibile ad un'Anima determinata in se stessa!

Abbi fede! Ora, può darsi che tutto ti appaia difficilissimo, ma devi sapere che Dio è Bontà Infinita e l'ha dimostrato duemila anni fa sacrificandosi ed immolandosi sulla Croce anche per te!

Lui è l'Amore per antonomasia ed anche questo scritto che stai leggendo (ti sembrerà strano) te lo manda Lui, perché ogni cosa nel Cielo e sulla Terra è retta dalla Sapienza Assoluta e nulla, ma proprio nulla è dovuto al caso.




Nessuno di noi è solo! Purtroppo però spesso si è convinti di esserlo e così ci precludiamo una nuova vita fatta di serenità e di opportunità diverse, perché come si dice: "Il sereno viene dopo la tempesta".

Auguro dunque a te, Anima cara, una ripresa completa delle tue facoltà intellettive e spirituali che ti porteranno indubbiamente alla vittoria sulle basse forze disgreganti e distruttive del tuo io inferiore.

Che lo Spirito si risvegli finalmente e riprenda la Sua Signoria legittima, perché noi non siamo stati creati per la Terra ma per gli infiniti ed eterni spazi del Cielo come giustamente scrisse il nostro sommo Poeta:

"Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e conoscenza". (da La Divina Commedia - Inferno, canto XXVI).

Che Dio ti benedica e ti protegga!

                                                                                                                        Sebirblu


venerdì 23 gennaio 2015

La Vita durante il Sonno e l'Uscita dal Corpo


Dorian Vallejo

Sebirblu, 23 gennaio 2015

Chissà quanti fra voi, Lettori cari, hanno sperimentato almeno una volta il fatto di trovarsi fuori dal corpo fisico e poi non hanno avuto il coraggio di dirlo a nessuno pensando di passare per pazzi. 

Ebbene, questo articolo può risultare utile non solo a voi, nel caso aveste ancora qualche dubbio sull'accaduto, ma soprattutto a coloro che sono ancora totalmente digiuni della realtà spirituale che affianca e compenetra continuamente quella fisica.

D'altra parte, è ormai giunto il momento di prendere contezza della nostra vera natura e comportarci di conseguenza, se vogliamo davvero che questo mondo migliori e cambi radicalmente!    


Josephine Wall

La Vita durante il sonno e l'Uscita fuori dal corpo

Quando un uomo si addormenta, i suoi principi superiori si ritirano dal suo organismo con il veicolo astrale; il corpo fisico e il corpo eterico restano sul letto, mentre il corpo astrale fluttua nell'aria al di sopra di essi. (Per approfondimenti QUI e QUI).

Durante il sonno l'uomo usa il corpo astrale al posto di quello fisico, perché solo quest'ultimo è dormiente, non necessariamente l'individuo stesso.

Abitualmente il corpo astrale separato dal corpo fisico ne conserva la forma, per cui la persona è facilmente distinguibile da tutti coloro che la conoscono fisicamente.

Nel caso di un uomo poco evoluto, egli può essere tanto addormentato nel corpo astrale quanto in quello fisico, avendo solo un minimo di coscienza spirituale.

È incapace di allontanarsi dal suo veicolo di materia che riposa e se qualcuno tentasse di indurlo a farlo probabilmente si sveglierebbe subito in preda a grande paura.

Il suo corpo astrale è una massa quasi informe, una nube vagamente ovoidale, con contorni irregolari e mal definiti che ondeggia pigramente al di sopra del corpo fisico immerso nel sonno; l'insieme è oscuro ma sempre riconoscibile.

La situazione cambia quando l'individuo è maggiormente sviluppato, perché l'aspetto interiore si presenta più delineato e distinto essendo una riproduzione fedele del veicolo fisico.

Un uomo di questo tipo non è incosciente nel suo corpo astrale, anzi è molto dinamico nel pensiero. Tuttavia, può accadere che non ponga la dovuta attenzione a ciò che lo circonda e questo avviene perché è talmente assorbito nella sua attività mentale da non vedere nulla.

Qualunque siano stati i suoi pensieri durante la giornata, generalmente non li interrompe allorché si addormenta, ed è circondato da un muro così denso di sua propria costruzione (le forme-pensiero, QUI; ndr) da non accorgersi per niente di quanto lo circondi.

Occasionalmente, un violento urto arrivato dall'esterno o qualche forte desiderio proveniente dall'interno lacerano la cortina di nebbia e gli consentono di ricevere un'impressione precisa. Ma anche così, la barriera si ricostruisce subito ed egli continua a sognare senza vedere alcunché.


Christophe Vacher

Nel caso di un uomo ancor più evoluto, quando l'involucro fisico dorme, il suo corpo astrale, ben definito e organizzato, ne esce, ed egli conserva tutta la sua coscienza, servendosene come di un veicolo, assai più comodo del corpo fisico.

Un tale uomo è del tutto consapevole e può spostarsi liberamente e con grande rapidità a qualsiasi distanza, senza turbare il suo organismo nel sonno. Può congiungersi ad amici, incarnati o disincarnati, scambiare con loro delle idee, sempre che anch'essi siano svegli sul piano astrale.

Può incontrare persone più progredite di lui e ricevere da esse avvertimenti e istruzioni, ma può aiutarne altre meno evolute, ed è soggetto ad ogni specie di influenze, buone o cattive, confortevoli o deprimenti.

Ha la possibilità, inoltre, di stringere amicizia con individui abitanti in altre parti del mondo; assistere a conferenze o tenerne, e se si tratta di uno studioso, può incontrarne altri e con loro scambiare pareri e concetti che si presentano difficili sul piano terreno.

Un medico, per esempio, durante il sonno può studiare e supervisionare dei casi che lo interessano in modo speciale, ed acquisire così nuove nozioni che potranno giungere alla sua coscienza di veglia sotto forma di intuizione.

Il mondo astrale è la patria delle passioni ed emozioni e coloro che vi si abbandonano possono sperimentarle con una potenza e un'acutezza fortunatamente sconosciute nell'ambito fisico.

Di conseguenza, sentimenti come affetto o devozione vi risultano di gran lunga più intensi e profondi, ma anche le eventuali sofferenze aumentano di pari passo. Tutto questo, però, può essere agevolmente dominato dalla mente e in un istante allontanato con la volontà.

Raggiungere la piena consapevolezza nel corpo astrale significa aver compiuto notevoli progressi. Quando poi un uomo sia riuscito a gettare un ponte sull'abisso che separa le due dimensioni, i giorni e le notti non esistono più per lui, poiché egli vive una vita la cui continuità non è mai interrotta.




Gli spostamenti del veicolo astrale sono così rapidi che lo spazio e il tempo sono praticamente superati. In circa tre minuti si può fare il giro della Terra.

Un individuo che si addormenta con la ferma intenzione di compiere un certo tipo di lavoro spirituale, certamente si impegnerà ad attuarlo durante il sonno appena sarà libero dal suo corpo grossolano.

Terminata la sua opera, probabilmente l'offuscamento dei suoi pensieri egocentrici si ricostruirà di nuovo, a meno che egli sia abituato ad intraprendere altre azioni quando si muove al di fuori del cervello fisico.

Ciascuno di noi dovrebbe prendere ogni sera la decisione di fare qualcosa di utile sul piano astrale: confortare qualcuno che sia afflitto, utilizzare la volontà per infondere forza ad un amico debole o ammalato, calmare una persona eccitata o isterica oppure prestare altro servizio del genere.

È assolutamente certo che se ne ottiene un risultato, e se l'aiutatore osserva con attenzione, riceverà sul piano fisico dei segni che mostreranno l'efficacia del suo intervento.

È molto forte la necessità di soccorritori astrali: ogni aspirante può essere ben sicuro che non appena egli sarà ritenuto adatto, il suo risveglio non verrà ritardato di un solo giorno.

Constatiamo dunque che la vita di veglia e quella durante il sonno costituiscono in effetti un'unica esistenza.

Nel corso dell'addormentamento se ne ha coscienza avendo presente i due aspetti, e questo accade perché la memoria astrale include quella fisica, ma non sempre quest'ultima mantiene il ricordo delle esperienze vissute spiritualmente.




La discontinuità di coscienza tra i due piani è dovuta sia alla mancanza di sviluppo del corpo astrale, sia all'assenza di un minimo legame eterico tra il corpo astrale e il corpo fisico denso.

Questo legame è costituito da un tessuto a trama stretta di materia atomica, attraverso il quale le vibrazioni devono passare; esso produce un istante d'incoscienza simile ad un velo fra il sonno e la veglia.

Talvolta, nel momento del risveglio si prova una vaga sensazione di aver fatto delle esperienze ma senza averne un ricordo preciso. Ciò vuol dire che se ne è avuta consapevolezza, ma il cervello non è stato sufficientemente ricettivo per registrarne la memoria.

Altre volte l'uomo, nel suo veicolo astrale, può riuscire ad impressionare temporaneamente il corpo eterico e quello fisico tanto da conservarne il ricordo, ma questo viene di solito provocato da lui stesso quando necessita di tenere a mente qualcosa che ritiene importante.

Pochi esseri, allorquando agiscono nel corpo astrale, si preoccupano di sapere se al risveglio se ne rammenteranno o no, e quasi sempre non amano ritornare nel corpo fisico. Questo rientro dà una sensazione limitativa, come l'avvilupparsi in un mantello spesso e pesante.

Con il passare del tempo, le persone più sviluppate ed evolute costruiscono un ponte eterico tra il piano fisico e quello astrale, in modo che risulti una perfetta continuità di coscienza fra le due dimensioni.

Per tali individualità, la vita cessa di presentarsi come una successione di giorni consapevoli e notti d'oblio, ma diventa un "continuum" e la memoria dell'esperienza notturna, costante.

Vi sono poi fatti che impressionano così vivamente il corpo astrale da imprimersi anche sul cervello fisico come avviene per le acquisizioni nuove di qualsiasi tipo che daranno le risposte a quesiti o a problemi presenti nella vita di veglia. Ecco perché si dice che "La notte porta consiglio".




Ma affinché questo si produca è necessario, prima di addormentarsi, dirigere il pensiero verso la questione che si desidera risolvere in modo da "preparare il terreno" affinché la soluzione giunga a noi nitida e precisa, tanto da ricordarcela al risveglio.

La vita durante il sonno, inoltre, viene considerevolmente modificata in seguito allo sviluppo mentale.

Ogni impulso inviato dalla mente al cervello fisico deve passare attraverso il corpo astrale, e siccome la costituzione energetica di quest'ultimo è molto più sensibile alle vibrazioni-pensiero di quella cerebrale, ne viene maggiormente influenzato.

Pertanto, se si desidera progredire celermente nella padronanza di sé sul piano astrale, è indispensabile imparare a controllare la mente e i pensieri, aiutandosi anche con la concentrazione, in modo da diventarne i padroni e non i servi.

Generalmente, quanto più il cervello sarà educato a rispondere ad impulsi mentali ben guidati, tanto più verrà facilitato il legame tra la coscienza fisica e quella astrale.

Occorre perciò che il cerebro diventi sempre più uno strumento obbediente all'uomo e funzionante sotto il dominio della sua incondizionata volontà.

Relazione adattamento e cura: Sebirblu.blogspot.it

Estratto dal libro "Il Corpo Astrale" di Artur Powell

domenica 18 gennaio 2015

Tramite Ned Dougherty: Un Avvertimento dal Cielo!


Dale Terbush

Gentili Lettori, 

vi trasmetto un recentissimo messaggio, ricevuto da una persona di cui ho già ampiamente parlato perché protagonista di una straordinaria esperienza di premorte che gli ha totalmente cambiato la vita.

Mi riferisco a Ned Dougherty, ex proprietario di un night-club, che dopo la sua NDE ha dedicato tutto se stesso all'Opera spirituale e al risveglio delle coscienze. Troverete questa affascinante storia QUI.

Da allora, continua ad essere strumento di comunicazioni celesti che collimano perfettamente con il quadro generale planetario di altri gettiti profondamente mistici, e dunque da accogliersi con la dovuta considerazione.

L'avviso che vi propongo giunge dall'Arcangelo Michele ed è diretto all'Umanità intera. Esso è sorprendentemente simile nei contenuti a quanto pubblicato qualche giorno fa nel post "Angeli in Astronave: Messaggio dalla Donna Sublime".




S. Michele Arcangelo tramite Ned Dougherty, 2 gennaio 2015

"Ecco un avvertimento per i popoli del mondo! Siete ora pienamente entrati nell'Era della Fine dei Tempi. Niente di ciò che esisteva in passato sopravviverà ai cambiamenti e ai cataclismi che si produrranno sul vostro pianeta.

Gli errori dell'Umanità sono ormai arrivati sulla bilancia della Giustizia eterna e il loro peso ha ridefinito il piano che Dio ha da sempre previsto per l'Umanità… Siete stati avvertiti attraverso profezie attuali ed antiche.

In questo nuovo anno vedrete in che modo emergeranno gli eventi finali e tutti dovranno riconoscere che l'avvenire del genere umano cambierà irrevocabilmente come l'Eterno ha deciso, e il Male sarà finalmente epurato dalla faccia della Terra…

Sarete testimoni e assisterete alla distruzione dell'economia mondiale, alla caduta del dollaro e al ritorno ad un'esistenza dedita all'agricoltura.

Tutto ciò è la conseguenza dell'arbitrio umano, ma soprattutto dell'avidità e della avarizia dei servitori di Satana che hanno minato la prosperità e la libertà individuali già da lunghissima data.

Ora è il momento per il Padre celeste di "staccare la spina" ai servi del maligno che hanno manipolato e controllato i popoli. È necessario eliminare il potere che hanno creato su di voi, per consentire al Nuovo Cielo e alla Nuova Terra di diventare il futuro dell'Umanità.


Josephine Wall

Nel frattempo, come effetto, ci saranno molta sofferenza ed angoscia tra voi. All'inizio parecchi reagiranno con rabbia agli accadimenti che avranno luogo, anche contro l'Altissimo.

Tuttavia il Cristo, il Figlio del Padre, si manifesterà in modo da darvi l'ispirazione per sopravvivere a questi ultimi scenari e con il vostro discernimento osserverete la Sua volontà in azione.

Vedrete come le tenebre saranno dissolte dalla Luce di Dio Padre per mezzo del Figlio Suo, il Redentore del mondo. Spetta a voi, potenti guerrieri oranti e credenti nella Divinità Redentrice, portare avanti i messaggi del Padre e del Figlio…

L'oppressione che l'Umanità ha subito sulla Terra non esisterà più. I Satanisti saranno trattati (come meritano) dal vostro Signore e Salvatore. I loro crimini verranno soppesati dalla Giustizia Eterna...

È necessario che vi prepariate a tempi difficili. Durante questo nuovo anno, i segni di enormi trasformazioni diventeranno talmente significativi da avere un forte impatto nelle vostre vite e nelle vostre economie.

Bisogna che siate pronti per tali eventi, seguendo con la voce dello Spirito la visione che ciascuno di voi riceverà dai Regni celesti per consentire anche ai vostri familiari ed amici di superare le difficili lotte economiche che vi stanno davanti.

Nel prossimo futuro ci saranno grandi e significativi sconvolgimenti terreni sul vostro pianeta ma, ancora una volta, tutti coloro che operano per la Luce saranno guidati sul modo di comportarsi in questi tempi definitivi.


Gilbert Williams

I seguaci di Satana, i leader mondiali che vi hanno oppresso, possiedono i loro piani personali per affrontare l'avvenire. Ne sono a conoscenza, e intendono apportare ulteriori restrizioni e schiavitù al popolo di Dio.

Essi però non sanno che saranno sconfitti, perché le genti preparate saranno sostenute e poste nella condizione di non condividere i disegni del Cielo con i nemici di tutto ciò che è buono.

Vi viene soltanto chiesto di essere vigili e di perseverare nel riflettere sempre l'Amore Divino che è in voi.

Il Padre per mezzo del Cristo userà la Forza dello Spirito Santo per comunicare interiormente con ognuno dei Suoi Segnati… Alla fine i figli di Dio saranno vittoriosi sul Male del mondo, e il Nuovo Cielo e la Nuova Terra si riveleranno! Grazie a Dio!"



giovedì 15 gennaio 2015

Profezia Indiana Cree: I Guerrieri dell'Arcobaleno




I Guerrieri dell'Arcobaleno

Nel secolo scorso una vecchia saggia della nazione indiana Cree (nota 1), chiamata "Occhi di Fuoco", ebbe una visione del futuro.

Predisse che un giorno, a causa della cupidigia dell'uomo bianco o "Yo-ne-gi", la Terra sarebbe stata devastata ed inquinata, le foreste distrutte, gli uccelli caduti dal cielo, le acque annerite, il pesce avvelenato nei ruscelli, gli alberi non più presenti e l'Umanità, così come noi la conosciamo, avrebbe cessato di esistere.

Un tempo in cui i "Custodi della leggenda, delle storie, dei rituali della cultura, dei miti, e di tutte le Antiche Tradizioni Tribali" sarebbero stati necessari per restituirci la salute, rendendo di nuovo la Terra verde.

Essi sarebbero stati la chiave per la sopravvivenza del genere umano e indicati come i "Guerrieri dell'Arcobaleno" (nota 2). Sarebbe venuto il giorno del Risveglio, allorché l'intera compagine di tutte le tribù avrebbe formato un Nuovo Mondo di Giustizia, di Pace, di Libertà e il riconoscimento del Grande Spirito o Padre Celeste.

I "Guerrieri dell'Arcobaleno" avrebbero diffuso questi messaggi ed insegnato ai popoli della Terra, chiamati anche "Elohi". Avrebbero ammaestrato tutti sul modo di percorrere la "Via del Grande Spirito". Avrebbero detto loro come la gente si sia allontanata dall'Eterno: il vero motivo per cui oggi il pianeta si trovi "ammalato".

Gli stessi "Guerrieri" avrebbero annunciato come questo "Ineffabile Essere" (il Grande Spirito), sia colmo d'Amore e di comprensione, e suggerito come rendere la Terra bella di nuovo.

Essi avrebbero trasmesso i principi e le regole da seguire affinché le persone compissero il loro cammino luminoso unitamente al mondo.

Questi capisaldi sono quelli delle Antiche Tribù, e i "Guerrieri" mostreranno ai popoli le vecchie pratiche di Unità, Amore e Conoscenza. Insegneranno l'Armonia tra le popolazioni ai quattro angoli della Terra.

Come le ataviche tradizioni riportano, essi esporranno alle genti come pregare il Grande Spirito d'Amore che scorre simile ad un bellissimo torrente di montagna fluente verso l'oceano della vita. Ancora una volta, esse saranno capaci di percepire la gioia nella solitudine e nei consigli.

Le persone saranno libere dalle gelosie e in grado di amare tutti gli uomini come propri fratelli, indipendentemente dal colore, dalla razza o dalla religione. Sentiranno la felicità entrare nei loro cuori puri che irradieranno calore, comprensione e rispetto per ogni Essere, fondendosi con l'intera Umanità, con la Natura e il Padre Celeste.




Alimenteranno di nuovo la mente, il cuore, le anime, e gli atti con i pensieri più elevati. Cercheranno la bellezza del Maestro della Vita – il Grande Spirito! Troveranno la forza e la bellezza nella preghiera e nel silenzio rivelatore.

I loro figli potranno come una volta correre liberi e gioire dei tesori della Natura e di Madre Terra. Liberi dalla paura delle tossine e della distruzione provocate dall'uomo bianco o "Yo-ne-gi" e le sue azioni improntate all'avidità.

I fiumi scorreranno nuovamente limpidi, le foreste saranno lussureggianti e belle, gli animali e gli uccelli reintegrati. I poteri delle piante e della fauna saranno ancora rispettati e la conservazione di tutto ciò che è bello sarà diventato un normale modo di vivere.

I poveri, i malati e i bisognosi saranno curati dai loro fratelli e sorelle della Terra. Questi interventi torneranno ad essere una parte della loro vita quotidiana.

I capi dei popoli non saranno scelti alla vecchia maniera: per il loro partito politico o perché capaci di alzare maggiormente la voce, vantarsi di più, basarsi sul proprio nome o denigrare altri politicamente, ma risulteranno eletti per via delle loro opere che parleranno di più.

Solo coloro, infatti, che avranno agito con amore, saggezza e coraggio, dimostrando di attuare il lavoro per il bene di tutti, saranno nominati leader o capi; designati per le loro "qualità" e non per l'ammontare di denaro che avrebbero potuto ottenere.

Come gli "Antichi Capi Indiani" riflessivi e devoti, essi sapranno comprendere le popolazioni con lo stesso amore e discernimento con cui da giovani sono stati educati nel loro ambiente.




Essi mostreranno che i miracoli possono compiersi per guarire questo mondo dai suoi mali, e restituirgli la salute e la bellezza.

I compiti di questi "Guerrieri dell'Arcobaleno" saranno molteplici e grandi. Ci saranno terrificanti montagne di ignoranza da conquistare ed essi si confronteranno con pregiudizi ed odio.

Dovranno essere votati alla loro missione; incrollabili nel vigore, e forti d'animo. Troveranno dei cuori e delle menti disponibili che li seguiranno su questa strada di ritorno alla "Madre Terra" per la bellezza e l'abbondanza - una volta di più.

Quel giorno arriverà, non è molto lontano.

Sarà il tempo in cui constateremo come dobbiamo la nostra esistenza alle persone di ogni tribù che avranno conservato la loro cultura e il loro patrimonio, perché avranno mantenuto vivi i rituali, le storie, le leggende e i miti.

Sarà con questa Conoscenza, quella che essi hanno conservato, che potremo ancora tornare «all'Armonia» con la Natura, la Madre Terra e l'Umanità. Ed è con questa Consapevolezza che troveremo la singola "Chiave per la nostra sopravvivenza".

Questa è la storia dei "Guerrieri dell'Arcobaleno".




N o t e

1) I Cree sono uno dei più grandi gruppi di nativi americani in Nord America. Ci sono più di 135 tribù di questa etnia che vivono in Canada, con una popolazione totale, oggi, di circa 200.000 persone.

2) Il termine "Guerrieri dell'Arcobaleno" rappresenta emblematicamente le quattro razze colorate: rossa, gialla, nera e bianca che rispettivamente indicano la Terra-Est, l'Aria-Sud, l'Acqua-Ovest e il Fuoco-Nord.




Al popolo rosso, il Grande Spirito ha affidato la tutela della Terra, con flora e fauna per insegnare a rispettarla.

Al popolo giallo (in Tibet), ha affidato il Vento e il Cielo (Aria) per trasmetterne la spiritualità.

Al popolo nero ha affidato la tutela dell'Acqua, umile e potente, per diffonderne gli ammaestramenti e i segreti che la riguardano.

Al popolo bianco, infine, il Grande Spirito ha affidato la tutela del Fuoco. Questa razza deve sapere quindi, prima di istruire gli altri, che questo elemento può essere tanto utile quanto estremamente dannoso fino a portarla o all'annientamento o alla sublimazione di se stessa attraverso la purificazione.

(Sintesi tratta da una piccola parte del discorso di Lee Brown al congresso indigeno del 1986 in Alaska) QUI, in inglese.


Fonte: birdclan.org

sabato 10 gennaio 2015

Diabolica "La Guerra Tranquilla" contro l'Umanità!

Di Henry Makov




Sebirblu, 9 gennaio 2014

Gentili Lettori, sebbene l'articolo da me tradotto risalga a circa un anno e mezzo fa, esso presenta degli aspetti che probabilmente una gran parte d'Umanità non ha mai considerato, né potuto concepire, tanto diabolici sono.

Ma... leggete da voi fino a che punto gli "Illuminati" hanno architettato di raggirare e sottomettere l'intero genere umano! Che dire... speriamo che presto spariscano dalla faccia della Terra affinché possiamo tutti riprendere a respirare aria nuova!




La "Guerra Tranquilla" contro l'Umanità

Con il passare del tempo, questo documento del 1979 sembra più spaventoso che mai. È un promemoria indispensabile per la visione globale del vero.

La verità è allo stesso tempo più semplice e incredibile di quanto si possa immaginare.

Un documento scioccante intitolato «Armi Silenziose per Guerre Tranquille» QUI conferma che una setta satanica la cui sede si trova alla City di Londra tiene l'Umanità in schiavitù attraverso l'attuazione di una guerra psicologica.

"Le masse non possono comprendere la natura di quest'arma, e non possono dunque pensare che sia la causa di attacchi e umiliazioni", dichiara tale rapporto.

I suoi autori venerano Lucifero e sono determinati a ridefinire la realtà e a regnare sul pianeta. Se voi possedeste una percentuale abnorme della ricchezza del mondo, vorreste condividerla con le popolazioni ignoranti?

Non desiderereste insegnare che Dio è morto, e che la verità e la giustizia sono puramente soggettive? Non vorreste dimostrare che l'uomo non è nient'altro che un animale, buono ad essere addomesticato o distrutto? (Veramente NO, almeno per quanto mi riguarda; ndt).

Il Satanismo si è inserito in parecchi culti, istituzioni e gruppi. Sono i suoi adepti segreti a controllare le leve del potere: il credito, i mass media, il sistema educativo, il governo e la Chiesa.




Essi appaiono come dei liberali, socialisti, conservatori, sionisti, néocon, nazisti, comunisti, ecc. Molti, come Tony Blair, parlano di Cristianesimo soltanto a parole, forse per meglio ingannarci.

Questo sistema ci corrompe gradualmente, disumanizzandoci e condizionandoci, poiché noi accettiamo l'instaurazione di uno Stato poliziesco (il Nuovo Ordine Mondiale).

Ci addormenta e ci distrae mentre i suoi fautori eliminano le nostre libertà e si preparano ad esercitare la repressione, utilizzando il "terrorismo" come pretesto fittizio.

In una conferenza del 1961, Aldous Huxley descrisse un tale stato di polizia come «La Rivoluzione Finale», una "dittatura senza lacrime" in cui le persone "amano il loro asservimento".

Le «Armi Tranquille» indicano che "l'inoculazione di droghe comportamentali può accelerare il passaggio di un bambino dall'unità familiare, presto dissolta, all'educazione pubblica gestita e controllata dallo Stato, iniziando dalle scuole materne".

Secondo Huxley, l'obiettivo è di produrre "una sorta di campo di concentramento senza dolore per società intere, al fine che i popoli siano di fatto privati delle loro libertà... ma... distolti da ogni desiderio di ribellione per mezzo della propaganda o del lavaggio del cervello... sostenuto da metodi farmacologici".

In mezzo a questi medicamenti, possiamo ormai identificare il Ritalin, il Prozac e il Viagra, che gli uomini in buona salute utilizzano correntemente per le loro performance.

I medici sono dei trafficanti di droghe d'élite che si dedicano all'intossicazione della società, con l'intento di distrarla e mantenerla calma.




Il Piano Sovversivo Satanico

Datato maggio 1979, il documento «Armi Silenziose per Guerre Tranquille» (manuale tecnico SW7905.1) è stato trovato nel 1986 in una fotocopiatrice IBM che era stata acquistata in una svendita di materiali in eccedenza.

Esso è il prodotto di una disciplina chiamata «Ricerca Operativa» sviluppata durante la Seconda Guerra mondiale per attaccare le popolazioni nemiche utilizzando strumenti di ingegneria sociale e di guerra psicologica.

Secondo il documento, «l'Élite internazionale» ha deciso nel 1954 di condurre una «guerra tranquilla» contro il popolo americano allo scopo di organizzare l'incetta della ricchezza detenuta dalla "massa irresponsabile" per rimetterla tra le mani di una "Élite responsabile e degna".

"Tenendo conto della legge di selezione naturale, è evidente che una nazione o un gruppo di persone che non vogliono utilizzare la loro intelligenza non valgono più degli animali che ne sono sprovvisti. Simili individui non sono che delle bestie da soma e delle bistecche sulla tavola [sic] per scelta e tacito consenso".

L'obbiettivo era di posizionare un'economia "totalmente prevedibile e manipolabile". Le masse devono essere "formate ed assegnate ad un compito... a partire da un'età molto giovane..."

Per giungere a questa conformità, "l'unità familiare deve essere disintegrata da un processo d'aumento dell'inquietudine economica dei genitori e la creazione di asili, gestiti dal governo, per i bambini «orfani» a causa delle occupazioni professionali dei padri e delle madri".




Tutto questo è compiuto dalle «Armi Silenziose» (la propaganda e l'ingegneria sociale) applicate dai media corporativi e dalle scuole.

"Quando tale metodo è usato gradualmente, la popolazione si adatta... finché la pressione non diventi troppo grande sino al cedimento. Di conseguenza, diventa un tipo di guerra biologica... Essa attacca le proprie fonti di energie naturali e sociali, così come le forze fisiche, mentali ed emotive..."

Sebbene non sia menzionata con il suo nome, «l'Arma Silenziosa» di cui si parla, è qui il femminismo che favorisce l'omosessualità femminile pur presentandosi come difensore della donna.

Il documento dice che il padre deve essere "cacciato dal focolare". I supporti pubblicitari devono vegliare affinché sia "diffamato e screditato" e "costretto a conformarsi alla norma... o la sua vita sessuale... sarà ridotta a nulla.

"La donna viene in principio dominata dall'emozione e in seguito dalla logica... troppo incantata per rendersi conto che il suo bambino servirà come carne da cannone ai ricchi o da risorsa umana a buon mercato per compiere un lavoro servile".

L'autore conclude: "Questa cieca scuola di meduse, padre, madre, figlio e figlia, li cambia in bestie da soma disponibili a piacimento..."

Femminismo...
...l'essenziale è invisibile agli occhi

"La Distrazione (delle masse) come Principale Strategia"

Il documento parla di "prendere il controllo della popolazione" rendendola "indisciplinata, ignorante, confusa, disorganizzata e distratta".

"Tenere la gente lontana dalle «vere questioni sociali e dirigere la sua attenzione su argomenti senza importanza». Sabotare l'attività mentale dei suoi membri con un «martellamento costante nei media di sesso, brutalità e guerre», vale a dire una continua violenza mentale ed emotiva."

Date loro del "cibo-spazzatura per il pensiero" e privateli di ciò che avrebbero veramente bisogno, in particolare di una buona educazione. "Mantenete il divertimento pubblico al di sotto del livello scolastico".

"Il lavoro: conservate la plebaglia occupata, occupata, occupata senza alcun momento per pensare, mentre è di ritorno alla fattoria con gli altri animali".

"Distruggere la fiducia dei membri del popolo americano gli uni verso gli altri".

La regola generale: "La confusione genera profitto, più esiste confusione, più c'è profitto, di conseguenza, il migliore approccio consiste nel creare dei problemi per poi offrire delle soluzioni".




Lo Stato Previdenziale (Welfare) come Arma Strategica

Il volgo vuole che il governo "perpetui il suo ruolo di dipendenza com'era quello della sua infanzia. In altre parole, vuole che un dio umano elimini ogni rischio dalla sua vita, lo accarezzi sulla testa, baci la sua «bua» e metta un pollo su ciascuna tavola... perciò, rimboccategli le coperte e ditegli che tutto andrà bene..."

Il «dio umano» è il politico che promette il mondo e non compie mai niente. Questo comportamento del popolo mostra "la sua vigliaccheria nata dalla paura, dalla pigrizia e dall'opportunismo. È la base del Welfare come arma strategica assai utile contro una popolazione ripugnante."

L'assenza di reazione da parte del popolino è segno che "è pronto a piegarsi e ad accettare il servilismo e lo sconfinamento giuridico.

Un buon... indice di questa sottomissione è il numero di cittadini che pagano la imposta sul reddito, malgrado la mancanza evidente di reciprocità o di servizi onesti da parte del governo.

Esempi di Armi Silenziose

Molti obietteranno che un tale documento sia ancora un altro falso. Tuttavia, le persone coscienti possono percepire che questo piano sia già in atto.

La promozione dell'omosessualità sotto la copertura della "tolleranza" e della "parità" è un esempio di utilizzo d'arma silenziosa.

L'equiparazione del matrimonio omosessuale con quello eterosessuale è un diniego sfrontato al carattere unico dell'eterosessualità. Mentre si perora la causa dei diritti dell'uomo, si aggredisce violentemente la salute e la felicità del 97% della popolazione.

La differenza tra eterosessualità e omosessualità si riduce ad un fattore: la prole. Gli omosessuali non hanno bambini biologici. Diventare genitori è una tappa essenziale dello svolgimento eterosessuale. Ciò esige che si formi un legame permanente, ed è unico per noi.

Gli omosessuali potrebbero rientrare in una categoria speciale di coniugio, con gli stessi diritti e responsabilità. Ma vengono strumentalizzati per ingannare la maggioranza al fine che questa non crei legami di sorta e venga così privata di un ben preciso sviluppo.

Il femminismo è un altro esempio. Negando i loro ruoli eterosessuali secondo natura, le donne usurpano le posizioni degli uomini con le loro funzioni procreative ed hanno di conseguenza pochi bambini o nessuno, per poi allevarli spesso in seno a famiglie con un solo genitore.

Gli uomini diventano inutili, o si trasformano in "spose". La famiglia è distrutta e la società destabilizzata.




Altre Armi Silenziose

I media di massa e il sistema educativo ci ingannano, ci manipolano, ci distraggono e deformano la verità. Essi chiamano questo "violazione mentale ed emotiva". Benché siamo appagati sul piano materiale, i nostri Spiriti e le nostre anime sono affamate di verità.

Noi veniamo condizionati affinché tutti i nostri pensieri siano triviali o ci disconnettano completamente dalla realtà.

Nessuna copertura mediatica, né il minimo dibattito sono permessi sull'argomento dell'avanzata insidiosa di un Governo Mondiale e dell'erosione dell'indipendenza sovrana delle nazioni.

Perché non ci sarà nazionalità, né vera democrazia, laddove la storia o le virtù civiche non vengono insegnate ai giovani.

Il sesso è promosso come un'ossessione permanente. La pornografia è endemica. Noi dovremmo avere preoccupazioni più mature dato il genere di mondo che i nostri bambini erediteranno.

A quando risale l'ultima volta in cui avete visto un film che vi ha istruito o ispirato? Che conteneva dei fatti e delle emozioni umane riconoscibili? Che toccava i veri problemi con i quali ci confrontiamo? Che riscaldava il cuore e vi faceva sentire felice d'essere in vita? Quand'è che un film vi ha presentato un eroe che potreste assumere come modello?

L'Umanità possiede sufficiente intelligenza per creare un mondo meraviglioso. Noi siamo sabotati.

I discepoli di Satana sono responsabili dell'assassinio di decine di presidenti ed altri funzionari, della depressione, dei genocidi e dei conflitti, ivi compresa la "falsa guerra fredda" e la successiva, quella "contro il terrorismo". Tutte le guerre contro l'Umanità sono organizzate da questa setta satanica.

Il loro quartier generale si trova a Chatham House a Londra e la loro succursale al Pratt House di New York.

La rete di controllo si estende attraverso la banca Rothschild e Rockefeller, i loro cartelli petroliferi, le loro multinazionali, le varie fondazioni, i "think tanks", le reti delle agenzie di informazione e gli organismi governativi.

I simboli di decine di grandi società, inclusi i mass media, contengono dei riferimenti massonici.

I nostri "dirigenti" politici, economici e culturali hanno venduto le loro anime e tradito la società intera. Sono letteralmente i servitori di Satana. Altrimenti, non accetterebbero che i due candidati alla presidenza siano membri di una società segreta satanica, la "Skull and Bones".

Non tollererebbero l'inganno evidente che ha avuto luogo l'11 settembre 2001. Essi immaginano che occuperanno un posto privilegiato in seno al Nuovo Ordine Mondiale. La storia ha mostrato invece che tutti sono rimpiazzabili.




Conclusione

Noi ci chiamiamo "progressisti", ma questo è un altro esempio di doppio linguaggio. Il "progresso" è stato realizzato dagli Illuminati.

Siccome l'uomo è stato creato ad immagine di Dio, la vita umana è sacra.

Quando abbiamo accettato la morte di Dio, siamo diventati sostituibili. È per questo che l'autore di "Guerre silenziose" può riferirsi a noi in termini come "bestie da soma" ed utilizzare la "lotta darwiniana" per giustificare la schiavitù e il genocidio.

Satana non si accontenta di distruggerci fisicamente. Ha fatto una scommessa con l'Eterno. Siamo fatti ad immagine di Dio o no? Per vincere, deve provare che siamo soltanto degli animali stupidi.

La nostra assenza di reazione significa la nostra acquiescenza. Siamo stati "progressivamente" avviliti e scossi. Dobbiamo rimuovere il nostro torpore e dimostrare che non siamo dei molluschi ma degli uomini che vanno a battersi per il loro diritto divino.

Si tratta di una battaglia alla quale l'Umanità non può assolutamente sfuggire. Più viene rinviata più sarà difficile vincerla.


Fonte: henrymakow.wordpress.com