sabato 21 settembre 2019

L'ASSALTO FINALE delle due Bestie Apocalittiche



"Vidi salire dal mare una Bestia che aveva dieci corna e sette teste,
sulle corna dieci diademi e su ciascuna testa un titolo blasfemo.

... Vidi poi salire dalla terra un'altra Bestia che aveva due corna,
simili a quelle di un agnello, ma che parlava come un Dragone.

Essa esercita tutto il potere della prima Bestia in sua presenza
e costringe la Terra e i suoi abitanti ad adorare la prima Bestia..."
(Ap. 13, 1-18) 

Sebirblu, 20 settembre 2019

Gran parte delle persone attempate come me conservano nel cuore i cieli azzurri, il profumo dei fiori e le notti stellate che accompagnavano i nostri sogni quando ancora il mondo non era sprofondato nell'abisso infernale che caratterizza questi giorni.

Ogni settore della vita è stato contaminato da una volontà perversa, distruttiva e cinica che sotto la parvenza del diritto e della giustizia sociale, ha affondato i suoi artigli spietati sui popoli, ignari di quante macchinazioni si stiano compiendo a loro insaputa e quel che è peggio a loro danno.

Onestamente, non saprei da dove cominciare a descrivere le nefandezze, i soprusi e le crudeltà che sempre più vengono perpetrate o permesse proprio da quegli organismi e istituzioni sovranazionali che invece dovrebbero proteggere soprattutto i più indifesi come i bambini (ved. QUI e QUI), gli anziani e i meno abbienti delle nazioni. (ved. QUI).

È ora di prendere coscienza che tale volontà perversa, a cui i "grandi" del pianeta rendono omaggio inchinandosi come schiavi più o meno consci, per poi vessare il genere umano, ha un solo nome: Satana, il Serpente Antico, il nemico della Creazione e degli uomini. (Cfr. QUI).

Nel nostro tempo, tempo apocalittico, se ne vedono bene i frutti! Eppure, si prosegue placidamente a dormire! Non si pensa nemmeno lontanamente che oltre alla terza dimensione ve ne può essere un'altra invisibile alla percezione limitata dei nostri occhi, perché non rientrante nel naturale campo visivo!


Nicolas Bruno, artista che fotografa i suoi sogni...

SVEGLIA! Noi siamo circondati da entità che pullulano ovunque! Così come ho già detto QUI.

È proprio a causa dei difetti, vizi e tendenze materiali degli uomini (ved. QUI e QUI) che le anime involute vengono attratte, in quanto ancora abbarbicate alla terra e ai "mortali", inducendoli ‒ il più delle volte per ignoranza ‒ a soddisfare i loro desideri più sfrenati e delittuosi, affiancandoli, ossessionandoli o addirittura "invadendoli", (ved. QUI, QUI e QUI) per godere così di quelle soddisfazioni e piaceri carnali che non possono più permettersi perché mancanti del corpo fisico; cfr. QUI

Se gli umani si decidessero ad entrare in una maggiore 'Conoscenza' sostanziale della realtà dietro tutti gli eventi, eleverebbero le loro vibrazioni di pensiero, di parola e di azione, prendendo le distanze da quelle basse e lente che caratterizzano le energie oscure provenienti dai livelli inferiori, e acquisirebbero maggiore discernimento su ciò che sta tragicamente accadendo oggi. (Cfr. QUI).

Questo è il motivo-cardine per cui l'umanità super-ingannata si trova ora sulla soglia del baratro: schiava in tutto, proprio come una "rana bollita", lentamente... piano piano... ma inesorabilmente.

Il grande Ingannatore l'ha astutamente circuita, blandendola e attirandola proprio nelle cose che la interessano di più, come la tecnologia d'avanguardia, non dandole più il tempo di riflettere, dialogare, scambiare parole, sorrisi e opinioni, specialmente in famiglia, che ha minato in maniera terribile, distruggendola fin nelle sue radici più profonde, seminando disarmonie, separazioni e sospetti.

Ed anche la religione cattolica, che prima del Concilio Vaticano II (1962) restava un gran punto di riferimento per la morigeratezza dei popoli, in quanto imperniata sull'insegnamento cristico, ha iniziato il suo declino, adeguandosi al mondo e permettendo a Satana di essere intronizzato in Vaticano per distruggere la Chiesa dal suo interno. (Ved. QUI, QUI e QUI).

Devo ricordare che nell'Apocalisse di Giovanni al cap. 13 sono descritte due 'Bestie' inviate dal 'Dragone', il Serpente dalla lingua biforcuta, le due braccia di Satana: l'una affiorante dalle acque del mare (simbolo dei tumulti e delle irrequietezze del mondo) e l'altra dalla terra con due corna simili a un agnello, ma parlante come un Dragone.

La prima rappresenta il "Potere" mondano: politico, economico, finanziario e così via; la seconda raffigura il "Potere" religioso che, approfittando dell'indifferenza generale verso il "sacro" e della conseguente cecità delle masse, sta portando tutti (escluso un piccolo "Resto" disincantato) ad accogliere "volente o nolente" la Bestia che sale dal mare, ossia l'Anticristo.




Il Falso Profeta, l'impostore argentino che invalidamente siede sul Soglio di Pietro (ved. QUI, QUI e QUI), è stato eletto proprio per distruggere la Chiesa Cattolica e favorire l'avvento di un'unica Religione Umanitaria (senza Cristo beninteso, onde omologare qualsiasi credo) riunendo tutti i fedeli "gabbati e contenti" per offrirli in pasto alla prima Bestia e con essa al tanto desiderato Nuovo Ordine Mondiale. (Cfr. QUIQUI e QUI).

Dai primordi la "solerzia" del Maligno nel combattere l'Altissimo procede senza soste. La sua protervia e pertinacia non hanno eguali, ma sono gli uomini che con la loro ignoranza verso le verità spirituali danno inconsciamente adito a questo 'essere' di tiranneggiarli.

Egli, promotore della "Rivolta iniziale" (ved. QUI, QUI e QUI), non è domo fintanto che il suo piano di distruzione terrestre e dei suoi abitanti non sia attuato per far bottino del maggior numero di anime e strapparle a Dio.

Il suo ultimo affondo, a conclusione della tragica parabola umana già annunciata dall'apostolo Giovanni nell'Apocalisse, è iniziato con la visione di Leone XIII inerente al "patto dei cent'anni" (ved. QUI) durante i quali avrebbe avuto la più ampia libertà d'azione...

Ora, dal momento che l'unico potere universale acclarato da millenni è quello religioso, il Dragone ha dovuto prima occuparsi di seminare la zizzania massonica tra prelati e teologi, al fine di arrivare nel 1962 ad un Concilio "modernista", libero dai suoi antichi ceppi tradizionali.

Poi, ha indotto i suoi servi satanisti ad evocarlo in una duplice messa nera per essere intronizzato in Vaticano: una si è tenuta nella cappella Paolina a Roma e l'altra, in contemporanea negli Stati Uniti, il 29 giugno 1963, dopo solo 8 giorni dall'elezione di Paolo VI; ved. QUI.

Una volta "invitato" si è introdotto nella Santa Sede tutto minando e sconvolgendo (ved. QUI la visione della Emmerick), inclusa la "strana" morte di papa Luciani QUI, fino ad arrivare all'«apoteosi» d'oggi con il Falso Profeta – la Bestia della terra.


"Discernere il grano dal Bergoglio"; ved. QUI.

Quest'ultima, scimmiottando Francesco d'Assisi, con il nome (che nessun pontefice prima aveva mai osato assumersi; ved. QUI), col "Laudato Sii...", con l'oltraggiosa proiezione "Fiat Lux" (QUI), con un'interminabile sequela di sproloqui, blasfemìe, incontri, conferenze ecumeniche ed ecologiche, non tralasciando mai (ahimè!) la questione "migranti" ingraziandosi l'Oligarchia (cfr. QUI), ha accolto e "flirtato" con il potere politico internazionale assecondando la prima Bestia che sale dal mare in modo persino sfrontato. 

Il Serpente Antico però, è bene ribadirlo, si serve delle due compagini ‒ politica e religiosa ‒ per assestare compiutamente i suoi attacchi micidiali e, di conseguenza, dopo l'evocazione menzionata sopra, ne necessitava un'altra a carattere laico-sociale.

Ecco perciò che il 1° giugno 2016, di nuovo richiamato in "pompa magna", questa volta dall'Élite europea, ossia dal "Vecchio Continente" antica culla della cristianità, si è impadronito ufficialmente dell'intero pianeta, in gran spregio alla Signoria di Dio.

Ciò è avvenuto durante la cerimonia d'inaugurazione del Tunnel del San Gottardo in Svizzera, sulla quale, per il grande scalpore, non sono mancate aspre critiche da parte degli "addormentati" e dei "debunker" atte a screditare qualsiasi analisi chiarificatrice come quella fatta da me, QUI.

Sullo scenario globale, possiamo quindi vedere (per chi ha la vista dello Spirito) le due Bestie agire ormai all'unisono e constatare pure quanto la Bestia della terra, il Falso Profeta, continui subdolamente a sospingere e a guidare i popoli verso il "pensiero unico" che presto dirigerà il mondo.

L'articolo pubblicato pochi giorni addietro (QUI) mostra come i fatti, nei due àmbiti satanici, abbiano avuto un'accelerazione senza precedenti. Bisogna essere proprio ciechi per non accorgersene!

Ne è un esempio l'uso del termine "Nuovo Umanesimo" utilizzato sia dal discorso del presidente del Consiglio Giuseppe Conte che dallo stesso Bergoglio due giorni dopo, cfr. video, e descritto molto bene nei dettagli QUI.




Oppure quello di agevolare a tutti i costi lo sbarco indiscriminato dei migranti, in linea perfetta con le ONG finanziate dai vari 'Soros', o dichiarare, com'è avvenuto recentemente in aereo di ritorno dal Madagascar (QUI) che bisogna assolutamente obbedire ai grandi Organismi del mondo. (I quali sono tutti collegati fra loro e diretti dal Governo-Ombra sionista-massonico).

Ecco la domanda postagli dopo un'ora e mezza di volo da un giornalista di Radio-One Mauritius:

"Santo Padre,  i  chagossiani  in  esilio  forzato  da  cinquant'anni  vogliono tornare alla loro terra e le rispettive amministrazioni di Stati Uniti e Regno Unito non permettono che questo accada nonostante ci sia una risoluzione delle Nazioni Unite del maggio scorso. Come può lei sostenere la volontà dei chagossiani e aiutare il popolo di Chagos a tornare a casa?"

Risposta di Bergoglio:

"...Le organizzazioni internazionali, quando noi le riconosciamo e attribuiamo loro la capacità di giudicare su scala mondiale – pensiamo al tribunale dell'Aja o alle Nazioni Unite – nel momento in cui fanno delle affermazioni, se siamo un'umanità (un consesso civile), abbiamo il dovere (di) obbedire..."

Come si vede, il comportamento della Bestia camuffata da agnello (quasi sempre ambiguo) è quello di propiziarsi la prima Bestia, di convincere, e sospingere le persone verso di essa, non preoccupandosi nemmeno di un eventuale "scisma" dentro la Chiesa, ma piuttosto di pregare per gli incendi in Amazzonia o per gli oceani pieni di plastica: "L'intenzione di preghiera di questo mese è proprio la protezione degli oceani", ha detto, ancora in aereo (QUI il testo), lo pseudo-papa...




E poi – traendo uno stralcio da un articolo tutto da leggere QUI ‒ riporto:

...«Quando nella Chiesa vengono nominati 10 cardinali elettori tutti di tendenza progressista, con evidenti aperture al mondo "omo", all'islam e all'ecologia integrale, appare ancora più chiaro il compimento dello "scisma non dichiarato".

Un indizio non costituisce alcuna prova, ma mettendone in fila diverse centinaia... basterebbero solo gli ultimi quattro:

– la dichiarazione di Abu Dabi (per una "Fratellanza umana" senza il Cristo; ndr).
– il documento preparatorio al sinodo per l'Amazzonia (Instrumentum Laboris; ndr).
– la nomina dei nuovi cardinali (tutti "modernisti"; ndr).
– il messaggio per il lancio del "patto educativo". (Come da video suesposto; ndr).

Ora, i consacrati, quasi tutti "connessi" e "consapevoli", non hanno più scusanti...

Il quadro è chiaro!!

Ora, non parlare vuol dire essere conniventi di questo sciagurato progetto, vuol dire rinunciare alla propria anima per dissolverla nella corrente vorticosa della modernità, vuol dire mettere a rischio la sorte delle anime di milioni di fedeli.

La Chiesa non è una società per azioni che deve attuare, in modo continuativo, interventi di adeguamento del prodotto all'evoluzione dei gusti e delle inclinazioni dell'uomo e poi sostenere sempre aggiornate operazioni di Marketing per diffonderlo. Oggi, un'azienda che non mette al primo posto il rinnovamento del prodotto è destinata a chiudere.

La Chiesa ha ricevuto un "prodotto" al massimo grado di perfezione possibile, eccelso come è possibile soltanto a Dio. Compito della Chiesa è conservarlo, possibilmente inalterato, fino alla fine dei tempi.

La Chiesa non deve adeguarsi all'evoluzione del pensiero e della tecnologia (ormai solo digitale... e questo non è per casualità...) perché, se lo facesse, inevitabilmente annacquerebbe il dono nella forma originaria.

La Chiesa non deve perseguire sistematicamente l'accordo con tutte le componenti del pensiero umano, tutte le religioni, tutte le culture, tutte le discipline. Non è questo il suo scopo. Suo scopo è far conoscere al mondo il messaggio Evangelico, così come le è stato assegnato.

Suo compito è convincere l'uomo che solo in Gesù c'è la soluzione a tutto: "Io sono la Via, la Verità e la Vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di Me". (Giov. 14:6)»...




Da  questa  lettura  si può dedurre che alcuni,  pochi per la verità rispetto  alle masse, si stanno accorgendo che dopo quasi sette anni di papato fasullo qualcosa davvero non va!

Ma stanno pure realizzando lo svolgersi attuale dei fatti descritti nell'Apocalisse? Questo è più difficile da appurare... ma si accorgeranno presto della sua tragica attinenza, purtroppo!

Intanto le due Bestie (ben guidate dal Dragone infernale) stanno preparandosi nel migliore dei modi alla comparsa sulla scena planetaria dell'Anticristo che, secondo le Scritture dovrebbe essere presentato proprio dal Falso Profeta indegnamente assiso sulla Cattedra di Pietro. (Cfr. QUI e QUI).

Che  sia  il  leader  Emmanuel Macron, vuoi  per  il nome  identico a quello  del  Cristo (che all'interno del suo cognome, anagrammato, contiene il termine "corna"), come per il risultato riscosso alle elezioni presidenziali pari al 66,06% e con il quale Bergoglio ha un feeling alquanto sospetto, condito con baci, abbracci e carezze? (ved. QUI).

Inoltre, l'ingresso di Satana richiamato dal mondo politico nella celebrazione svizzera è avvenuto, come suddetto, il 1° giugno 2016... quindi, alla fine del 2019 si compiono 3 anni e mezzo da allora. Proprio la metà dei sette anni di cui parla il profeta Daniele:

"Ora, dal tempo in cui sarà abolito il Sacrificio quotidiano e sarà eretto l'abominio della desolazione, ci saranno milleduecentonovanta giorni. Beato chi aspetterà con pazienza e giungerà a milletrecentotrentacinque giorni." (Dan. 12,12).

Diventerà  invalido  il Sacrificio sull'altare  con la Consacrazione  del Pane  e del  Vino al prossimo Sinodo d'ottobre in Amazzonia? Allora, potremmo dire addio alla Chiesa così come l'abbiamo sempre conosciuta. D'altronde i segnali non mancano! (Ved. QUI).

Relazione di: Sebirblu.blogspot.it

Nessun commento:

Posta un commento